Il rispetto per gli altri

Il rispetto per gli altri Vediamo alcune regole di buona educazione a tavola, che mostrano rispetto verso gli altri commensali e sono in linea con quanto prescrive il galateo. Per iniziare a mangiare si attende che tutti siano serviti. Si può cominciare prima se gli ospiti sono numerosi e chi organizza invita a farlo per non far ra reddare il cibo. Evitare di allungare le gambe sdraiandosi sulla sedia. Non parlare con la bocca piena, anche per evitare rumori molesti. Se accidentalmente ne dovesse sfuggire uno, si cercherà di so ocarlo il più possibile, coprendo la bocca con il tovagliolo o con la mano. Gli stuzzicadenti non sono previsti dal galateo: qualora tuttavia fossero necessari, evitare di tenerli tra le labbra. Il galateo non prevede il cin cin : per brindare si sollevano i calici senza farli tintinnare. Non è previsto nemmeno il buon appetito ; se qualcuno lo dice, tuttavia, è cortesia ringraziare. Rivolgendosi al cameriere è vietato agitare le braccia, schioccare le dita, battere il coltello sul bicchiere o urlare. Sarà sufficiente un cenno della mano o uno scusi quando il cameriere è vicino al tavolo. A tavola è vietato toccarsi naso, capelli, unghie, baffi. FISSA I CONCETTI 1. Per il galateo la corretta posizione a tavola è con i gomiti V F appoggiati. 2. Il telefono cellulare non va appoggiato V F a tavola. 3. Il pane non va spezzato ma tagliato, così da V F non sbriciolare. Il galateo non prevede l uso dello stuzzicadenti né il brindisi con il cin cin . Schioccare le dita per chiamare il cameriere è considerato un comportamento maleducato. 42 UDA 2 Bisognerebbe tenere il cellulare spento, ma se non è possibile è buona educazione abbassare la suoneria e scusarsi in anticipo con gli altri commensali sulla possibilità di ricevere qualche telefonata. Mai tenerlo sul tavolo. Non bisogna eccedere con il profumo. Non ci si deve rifare il trucco a tavola (anzi, sarebbe corretto togliere un po di rossetto prima di sedersi, così da evitare di lasciare troppi segni ). Il cibo non va tagliato subito in pezzetti, ma man mano che si mangia; non va accumulato al lato del piatto e non va annusato. Pane e grissini non vanno tagliati ma spezzati sopra l apposito piattino. maleducato soffiare sul cucchiaio o sul piatto per ra reddare il cibo; se è troppo caldo è meglio attendere che si ra reddi un po . Per terminare una minestra la si porta sul cucchiaio inclinando il piatto fondo verso il centro della tavola. Non è indicato fare scarpetta , cioè raccogliere la salsa dal piatto con il pane. Non è educato lasciare avanzi nel piatto; in passato si faceva per dimostrare che le porzioni erano abbondanti e gradite. L ORGANIZZAZIONE DELLE RISORSE

Qualità in Sala
Qualità in Sala
Per il primo biennio. DEMO: UDA 2 - L’organizzazione delle risorse