LABORATORIO - La decantazione

IN LABORATORIO La decantazione La decantazione è un operazione che effettua il sommelier: consiste nel separare i depositi che si possono trovare nella bottiglia del vino. Per farlo, si devono seguire tre regole fondamentali: 1. verificare che nella bottiglia ci sia un deposito, altrimenti non si procede; 2. eseguire l operazione esclusivamente prima del reale servizio, mai in precedenza; 3. contravvenire alle regole precedenti solo se si è a conoscenza che il vino da servire ha qualche difetto. 1. Predisponete il tavolino di servizio con l opportuna mise en place. 2. Accendete la candela con un cerino; spegnete la fiammella, avendo cura di voltarvi. 3. Incidete la capsula sotto l anello del collo della bottiglia. Eliminate la capsula e appoggiatela in uno dei due piattini. Quindi pulite il collo della bottiglia e il tappo con l aiuto di un frangino. 5. Una volta estratto, il sughero va annusato per tutta la sua lunghezza, in modo da valutare eventuali difetti. Togliete il tappo dal cavatappi con l aiuto di un frangino, e appoggiatelo su un piattino; ripulite di nuovo il collo della bottiglia con un tovagliolo (mai col tappo). 236 UDA 10 4. Procedete all estrazione del tappo, senza forarlo completamente o romperlo, e facendo attenzione che il vino non esca dalla bottiglia; alcuni si aiutano in questa operazione con un frangino. BASI DI ENOLOGIA E SERVIZIO DEL VINO

Qualità in Sala
Qualità in Sala
Per il primo biennio. DEMO: UDA 2 - L’organizzazione delle risorse