La sicurezza in cucina

2 La sicurezza in cucina Le persone coinvolte nel rendere i laboratori di cucina luoghi di lavoro sani e sicuri sono molte: hanno responsabilità e compiti diversi, ma sono tutte ugualmente importanti per conseguire questo importante obiettivo. Gli obblighi del datore di lavoro Il datore di lavoro è la persona responsabile dell azienda o dell unità produttiva, è colui che mette sotto contratto i lavoratori e che esercita poteri decisionali e di spesa. I suoi obblighi in merito alla sicurezza sono precisi. Deve: valutare tutti i rischi presenti nell azienda elaborando il documento di valutazione dei rischi. Il documento di valutazione dei rischi è obbligatorio e, oltre a riportare tutti i possibili rischi presenti in azienda, deve elencare le misure da attuare per prevenirli, la programmazione della loro attuazione, le gure responsabili per questi interventi e ogni ulteriore informazione utile; nominare un responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP); se l azienda ha meno di 30 dipendenti può farlo personalmente; nominare il medico competente; designare i lavoratori incaricati di attuare le misure speciali (procedure antincendio, primo soccorso ecc.); fornire dispositivi di protezione individuale (DPI) e dispositivi di protezione collettiva (DPC) adeguati al personale. Alcuni DPI obbligatori in una struttura ristorativa sono, per esempio, i guanti anticalore, le scarpe antinfortunistiche, i guanti in maglia d acciaio, gli occhiali e le mascherine; formare e informare tutto il personale dell azienda. La valutazione dei rischi va fatta dal datore di lavoro. DEVI SAPERE CHE Il testo unico su sicurezza e salute in ambiente di lavoro (DL 81/2008, con le successive integrazioni e modifiche) contiene tutte le regole in materia di sicurezza sul lavoro. Gli obblighi dei lavoratori Anche i lavoratori hanno obblighi da rispettare. Devono: partecipare ai corsi di formazione sulla sicurezza; osservare le regole e le disposizioni impartite; usare in modo corretto i DPI disponibili; segnalare difetti di attrezzature o dispositivi con tempestività; non rimuovere o modi care i dispositivi di sicurezza di cui sono dotati i macchinari; non compiere operazioni che possano compromettere la sicurezza propria o di altri lavoratori. La segnaletica di sicurezza In caso di pericolo è importante conoscere bene tutti i segnali di obbligo speci co, di divieto, di avvertimento, di primo soccorso e antincendio. Li approfondiremo in dettaglio a pagina 53. Conoscere bene la segnaletica di sicurezza permette di prevenire gli incidenti. LA SICUREZZA IN CUCINA CAPITOLO 2 49

Qualità in Cucina
Qualità in Cucina
Per il primo biennio. DEMO: UDA 5 - Gli alimenti di base