Qualità in Cucina

Il MEN PER MEETING è quello realizzato nelle strutture alberghiere in occasione di riunioni o convegni, di solito predisponendo a buffet delle preparazioni sia dolci sia salate da consumare in un intervallo di tempo breve. Talvolta questi menù comprendono anche le bevande. I costi, grazie alla presenza di meno personale anche in sala, sono in genere contenuti. Il menù fisso non concordato Nel menù fisso non concordato non c è un accordo preventivo tra il ristoratore e il cliente: quest ultimo viene a conoscenza della proposta gastronomica e del relativo prezzo appena prima del consumo. Nel MEN TURISTICO il cliente non ha la possibilità di scegliere liberamente che cosa mangiare, in quanto si tratta di proposte già prestabilite esposte fuori dalla struttura così da attirare l attenzione dei passanti. A volte può essere offerto più di un menù fisso, così da dare una scelta al cliente. Generalmente il menù turistico è costituito da preparazioni semplici e specialità locali. Oltre che per il gestore del locale, questo menù è vantaggioso per il cliente se è interessato ad assaggiare eccellenze locali a prezzi contenuti e comprensivi anche di bevande e coperto. Un altro menù che rientra in questa categoria è il MEN DEL GIORNO, caratteristico soprattutto delle strutture alberghiere: consente di proporre dei menù predefiniti che variano però giornalmente in modo da evitare che ai clienti che rimangono per più notti vengano proposte sempre le stesse pietanze. Questa tipologia di menù, che a volte include anche le bevande, consente al ristoratore di ottimizzare il consumo delle scorte alimentari evitando che vadano a male. Simile è il MEN CICLICO, tipico anch esso di strutture come alberghi o villaggi turistici, che viene proposto a intervalli di 2-4 settimane. MEN TURISTICO Osteria Cantina del Vescovo ANTIPASTI Antipasto dell Agro Nocerino Sarnese PRIMI PIATTI Zita alla genovese della Tradizione SECONDI PIATTI Ossocollo di nero casertano con papaccelle e patate nostrane CONTORNI Broccoli friarielli DESSERT Caprese al limone Coperto, pane e servizio incluso 1/2 di acqua incluso Euro 35 Un esempio di menù turistico. Un esempio di menù degustazione. MEN DEGUSTAZIONE Osteria Cantina del Vescovo ANTIPASTI Tagliere di montagna (selezione di salumi e formaggi) PRIMI PIATTI Gemelli con castagne e porcini Ravioli di provola e patate con crema di zucca e guanciale Il MEN DEGUSTAZIONE è un tipo di menù che consente al cliente di assaggiare 5-7 specialità della struttura ristorativa, di solito a cadenza stagionale e accompagnate anche da vini. Ciò permette al ristoratore di pubblicizzare il proprio locale e al cliente di assaporare diverse proposte. Il MEN A TEMA è incentrato su un tema particolare, che può essere un evento storico, una ricorrenza, una località, un ingrediente ecc. Proprio perché è basato su un tema specifico viene in genere proposto poche volte l anno e può interessare un numero limitato di clienti. SECONDI PIATTI Controfiletto di vitello ripieno con scarola e provola fumè Cuberoll di scottona con radicchio e pecorino CONTORNI Scarola della tradizione Verza stufata con salsiccia al finocchietto PRE-DESSERT Sorpresa della casa DOLCI DELLA CASA (PRODUZIONE PROPRIA) Tartelletta con crema e more selvatiche I VARI TIPI DI MEN CAPITOLO 2 259

Qualità in Cucina
Qualità in Cucina
Per il primo biennio. DEMO: UDA 5 - Gli alimenti di base