Attivamente Junior

01 attivamente 5 OK.qxp_Layout 1 11/05/22 09:49 Pagina 276 11. Le discipline sportive I salti Nei salti si riconoscono le seguenti fasi: rincorsa: è fondamentale per fare accelerare il corpo. Ogni atleta deve allenarsi per trovare la giusta distanza e la giusta velocità. Per saltare, si deve arrivare sempre con il piede giusto allo stacco; stacco: è l ultimo appoggio di un piede al terreno. L energia orizzontale accumulata nella rincorsa viene trasformata per un e cace fase di volo; fase di volo: è una fase nella quale il corpo non ha contatti con il terreno e deve equilibrarsi in volo per prepararsi all atterraggio; atterraggio: è la ripresa del contatto con il suolo o con i tappeti. Può essere causa di traumi. Salto in alto un salto in elevazione. Ogni atleta, dopo la rincorsa e lo stacco, deve scavalcare un asticella e atterrare sui tappeti predisposti. Il salto è considerato nullo se l asticella cade (se traballa ma non cade il salto è valido) o se l atleta stacca con due piedi. Nella competizione il saltatore ha tre tentativi per superare una certa misura, se vi riesce passa a una misura superiore. Vince la gara chi salta la misura superiore. A parità di misura saltata, vince chi nel corso della gara ha e ettuato meno salti. Salto in alto con lo stile Fosbury La rincorsa segue una traiettoria curvilinea che porta l atleta sotto l asticella inclinato all indietro di 45 gradi. Ciò permette uno stato di pre-tensione muscolare che ampli ca la forza espressa allo stacco. In fase aerea, il busto ruota disponendosi dorsalmente rispetto l asticella e, sul vertice della parabola di volo, si inarca per consentire il superamento dell asticella stessa, con simultanea distensione e raccolta delle gambe. 276 Salto in alto con lo stile Fosbury L oro di Gianmarco Tamberi

Attivamente Junior
Attivamente Junior
CAPITOLO DEMO: 2. Mi osservo e mi metto in gioco