Dai fatti alla Storia - volume 1

Vecchi e nuovi protagonisti nello scacchiere europeo del Seicento | CAPITOLO 20 incarichi di Stato. Inoltre, il re si impegnava a mantenere elettiva la sua carica e a garantire i privilegi territoriali degli aristocratici. In queste condizioni la monarchia divenne sempre più debole e impossibilitata a realizzare alcun proposito centralizzatore. QUANDO 1547 Ivan IV zar di Russia LA RUSSIA DEGLI ZAR Il Regno di Russia si presentava come un territorio di enormi dimensioni, con caratteri alquanto arretrati dal punto di vista sociale e politico. L aristocrazia dei boiari era da tempo padrona della situazione, godendo di piena sovranità nei suoi possedimenti territoriali (> C9.5). Solo quando, nel 1547, giunse al potere Ivan IV (1530-84), assumendo per la prima volta nella storia russa il titolo di zar, ebbe inizio un deciso processo politico volto a riformare l apparato statale con il preciso intento di contenere il potere nobiliare attraverso la creazione di un nuovo ceto di funzionari. In alternativa al potere dell aristocrazia dei boiari si costituì una nobiltà di servizio, fedele alla corona, a cui lo zar affidò incarichi amministrativi. PAROLE DALLA STORIA Zar Il nome zar deriva, nelle lingue slave, dal latino Caesar, Cesare, nel significato di re , imperatore . Questo titolo era originariamente attribuito dall imperatore bizantino ad alcuni sovrani slavi. Dopo Ivan IV zar divenne l appellativo di tutti i sovrani di Russia, fino agli inizi del Novecento. Sempre da Caesar, ma attraverso le lingue germaniche, deriva un altro titolo regale: il tedesco Kaiser. Ivan stabilì inoltre la divisione del regno in due parti: i territori intorno a Mosca furono posti sotto il controllo diretto dello zar e dei suoi funzionari; tutti gli altri furono lasciati alle dipendenze della duma, il consiglio dei boiari. In questo modo lo zar riuscì a indebolire la grande aristocrazia feudale relegandola nelle campagne. Peraltro, Ivan IV non si fermò a questi provvedimenti, ma agì con spietatezza verso la potente nobiltà fino a far giustiziare per tradimento migliaia di boiari. Per questo suo tratto crudele fu soprannominato il Terribile . Morto Ivan IV, poiché il figlio era affetto da turbe mentali, il potere finì nelle mani di un suo parente, Boris Godunov (1551-1605), un aristocratico che apLo zar Ivan, a cavallo e con la testa di un uomo infilata sulla lancia, guida una colonna di condannati al supplizio, stampa russa cinquecentesca. 529 77636R_0000E01_INTE_BAS@0529.pgs 15.09.2021 14:52

Dai fatti alla Storia - volume 1
Dai fatti alla Storia - volume 1
Dal Medioevo all'Età moderna