Tua vivit imago - volume 1

Cicerone latino italiano T11 latino Il talento poetico di Archia (Pro Archia 18-19) 601 Testo PLUS Sassia (Pro Cluentio 12-16) La retorica La profonda conoscenza della tecnica oratoria da parte di Cicerone è alla base del suo successo nel foro. La vita associata e civile è per Cicerone il risultato dell uso sapiente della parola, che insieme alla ragione consente all uomo di distinguersi dagli animali. L oratore ideale adotta uno stile per ciascuno scopo oratorio, cura pronunciatio e actio, sa farsi indirizzare dal buon senso e dotare il discorso di stabilità e bellezza. italiano T12 L eloquenza (De inventione I, 2-3) 604 latino T13 Finalità e stili dell orazione (Orator 69-70) 606 italiano T14 Encomio dell eloquenza (De oratore I, 31-34) 609 latino italiano T15 I gesti e l espressione del volto (De oratore III, 220-223) 610 italiano T16 Utilità e bellezza (De oratore III, 178-181) 613 Il pensiero politico, filosofico e l humanitas Nelle sue opere politiche e filosofiche, Cicerone riflette sui valori dello Stato, di cui rimpiange la decadenza, e delinea il profilo del perfetto politico. Convinto che nell individuo debba realizzarsi un equilibrio tra otium e negotium, egli crede di poter giovare alla collettività anche nell isolamento politico. In quest ottica, la filosofia viene esaltata non solo in quanto maestra di disciplina etica, ma anche per la sua funzione politico-sociale che ha determinato l incivilimento umano. Al centro del pensiero filosofico ciceroniano è l uomo, che grazie alla ragione può accostarsi alla bellezza e all ordine delle cose visibili e regolare ogni azione morale al deco rum. Frequenti sono le critiche di Cicerone nei confronti degli epicurei, di cui per esempio rigetta la concezione utilitaristica dell amicizia o analizza criticamente la teoria degli dèi. latino italiano T17 La morte dello Stato romano (De re publica V, 1) 616 latino italiano T18 Il destino dei grandi statisti I (Somnium Scipionis 13-15) 619 italiano T19 Il destino dei grandi statisti II (Somnium Scipionis 16) 621 latino T20 L esercizio dell anima per il bene della patria (Somnium Scipionis 29) 625 latino T21 I doveri dell uomo di Stato (De officiis I, 85-86) 627 latino T22 Elogio della filosofia (Tusculanae disputationes V, 5-6) 631 latino T23 Il buon uso dell otium (De officiis I, 18-19) 634 italiano T24 Un escluso al servizio dello Stato (De divinatione II, 1; 4-6) 637 latino T25 L importanza della ratio nell uomo (De officiis I, 11-12) 639 571

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.