3. Analizza tu - Vincenzo Cardarelli, Amicizia (da Poesie)

3 ANALIZZA TU VINCENZO CARDARELLI (Corneto Tarquinia 1887 - Roma 1959) Amicizia TRATTO DA Poesie, 1936 METRO versi liberi Il titolo della poesia lascia intendere che il suo contenuto esprima le caratteristiche tipiche dell amicizia tra due persone: l affetto disinteressato, la conoscenza reciproca, la fedeltà. Eppure, leggendo i versi, si comprende che si tratta di una relazione singolare: da una parte i due si tengono distanti ma, dall altra, continuano a cercarsi, senza mai incontrarsi veramente. Forse provano un sentimento d amore, che però cercano di non concretizzare. Ma l incompiutezza di questa passione è una conquista o una perdita? un traguardo o un occasione mancata? 5 10 15 Audio LETTURA Noi non ci conosciamo. Penso ai giorni che, perduti nel tempo, c incontrammo, alla nostra incresciosa intimità. Ci siamo sempre lasciati senza salutarci, con pentimenti e scuse da lontano. Ci siamo sempre riaspettati al passo, bestie caute, cacciatori affinati, a sostenere faticosamente la nostra parte di estranei. Ritrosie disperanti, paure vertiginose e insormontabili, dicevano, nelle nostre confidenze, il contatto evitato e il vano incanto. Qualcosa ci è sempre rimasto, amaro vanto, di non ceduto ai nostri abbandoni, qualcosa ci è sempre mancato. Vincenzo Cardarelli, Opere, a cura di C. Martignoni, Mondadori, Milano 1981 3. incresciosa: sconveniente agli occhi degli altri. 4-7. Ci siamo... riaspettati al passo: ci siamo sempre aspettati a vicenda, ogni volta, ritrovandoci. 12. Ritrosie: esitazioni, timidezze. 15. vano: vuoto, inconsistente. 59

La luce del futuro - volume B
La luce del futuro - volume B
Poesia e teatro