Attivamente Junior

01 attivamente 4 OK.qxp_Layout 1 09/02/22 18:03 Pagina 199 2. La sicurezza nella vita di tutti i giorni La prevenzione a scuola La sicurezza dell edi cio e delle persone che lo frequentano è responsabilità del Dirigente Scolastico, che incarica apposite commissioni di attuare piani di formazione sulla sicurezza, rivolti al personale della scuola e agli studenti, ed esercitazioni di evacuazione degli edi ci scolastici in caso di calamità (terremoti, incendi ecc.). La legge di riferimento per la sicurezza a scuola è il Nuovo testo Unico sicurezza sul lavoro (D.L. 81/2008) che equipara la scuola a un luogo di lavoro e gli studenti ai lavoratori, obbligando i datori di lavoro a provvedere a una adeguata informazione e formazione dei lavoratori (compresi gli studenti). Le responsabilità degli studenti La tua responsabilità a scuola consiste nell osservare alcune regole: rispetta i regolamenti scolastici relativi all uso degli spazi e alla vita scolastica; accertati di saper comprendere i cartelli di pericolo e di avvertimento; impara le procedure di evacuazione della scuola previste per le varie calamità; avverti l insegnante se noti situazioni di rischio (pannelli pericolanti, li elettrici scoperti ecc.); nei laboratori, devi essere a conoscenza del regolamento per l utilizzo degli spazi e dei materiali. rispetta particolari disposizioni che il Ministero della Pubblica Istruzione o il Dirigente Scolastico emanano per la sicurezza propria e altrui. Dall anno scolastico 2019-2020, per esempio, a causa della pandemia da SARS-Covid19, sono state predisposte particolari norme di prevenzione per evitare il di ondersi della malattia. L uso di mascherine protettive sul volto, l igienizzazione della persona e degli ambienti, il distanziamento sono state le condizioni per poter accedere all interno degli edi ci scolastici in tranquillità. Essersi adeguati a queste norme ha consentito agli studenti di continuare a frequentare i compagni e di seguire in presenza il percorso didattico regolare. E in palestra? Mi muovo in modo consapevole Quando si svolge un attività motoria, soprattutto in ambienti chiusi come la palestra e in presenza di altre persone, non si possono escludere rischi di incidenti e conseguenti traumi, legati sia alla pratica degli esercizi sia alla casualità. Gli esercizi vanno svolti, quindi, con attenzione e gradualità e secondo le indicazioni fornite dall insegnante, avendo ben chiaro il loro grado di di coltà. Le attività che prevedono ausili, come tappeti, materassi o altro, possono richiedere l assistenza dell insegnante o di un compagno. Negli esercizi a coppie è fondamentale l attenzione al compagno: regola il tuo intervento a seconda delle sue capacità e soprattutto comunica con lui. Il tuo senso di responsabilità e attenzione permetterà la migliore esecuzione dall esercizio. 199

Attivamente Junior
Attivamente Junior
CAPITOLO DEMO: 2. Mi osservo e mi metto in gioco