Attivamente Junior

01 attivamente 3 OK.qxp_Layout 1 09/02/22 16:31 Pagina 169 7. I disturbi dell alimentazione La persona anoressica non mangia perché si sente grassa, non mangia perché si sente piena, non mangia perché solo così si sente bene, capace, forte. Pur essendo normalmente brava a scuola, intelligente, impegnata, non ha bisogno di niente e di nessuno, convinta solo della sua lotta contro il cibo. Se mangia qualcosa, spesso lo fa da sola e di nascosto, avvertendo subito i sensi di colpa e cercando di liberarsene, procurandosi anche il rigetto. In questo modo, oltre al cibo, elimina la comunicazione con il proprio corpo e con l esterno, privandosi di esperienze comuni con chi le è vicino. Bisogna stare molto attenti alle prime manifestazioni di questa malattia e a non sottovalutare il problema. Compagni e amici dovrebbero subito intervenire, senza paura di tradire l amico o l amica, avvisando genitori e insegnanti alla comparsa dei primi sintomi: bizzarri comportamenti alimentari (merende donate continuamente ai compagni), assenze improvvise per recarsi in luoghi appartati, dove probabilmente vomitare il cibo appena assunto, esagerata preoccupazione di diventare o essere grassi. Attenzione a questi segnali! Paura di ingrassare, che non termina neanche dopo una perdita di peso. Disturbo dell immagine del corpo: vedersi grassi anche se la gura è sottile. Perdita progressiva di peso. Modalità compulsiva di fare ginnastica; non sentire la stanchezza, pur di consumare calorie. Amenorrea, cioè l assenza delle mestruazioni, per le femmine che hanno già avuto il menarca (prima mestruazione). Gli anoressici devono farsi curare da specialisti perché il solo intervento dei familiari non è su ciente e può anche produrre e etti contrari. Esistono centri specialistici adatti al recupero, nei quali, mediante tecniche appropriate, ci si propone di dare ai pazienti una nuova coscienza del proprio corpo, in armonia con la propria personalità, oltre che un nuovo approccio al cibo che nutre . Grasso e mestruazioni Gli adipociti svolgono funzioni molto importanti: per esempio, il grasso di deposito presente nei tessuti adiposi delle donne in età fertile garantisce le riserve per portare a termine una gravidanza. In caso di sovrappeso, oppure quando il grasso totale presente nell organismo scende al di sotto del livello soglia, le mestruazioni si interrompono o non insorgono, causando gravi problemi e ripercussioni in età adulta, rispetto a possibili gravidanze. 169

Attivamente Junior
Attivamente Junior
CAPITOLO DEMO: 2. Mi osservo e mi metto in gioco