I TESTI

I TESTI L incontro con l autore latino italiano T1 Il poeta innamorato di... tutte (Amores II, 4, 9-28) 464 Teoria e pratica dell amore: gli Amores e l Ars amatoria La produzione elegiaca ed erotodidattica è quella nella quale la voce di Ovidio si presenta per la prima volta ai lettori in tutta la sua innovativa originalità, testimoniata qui da tre elegie degli Amores e da altrettanti brani tratti dall Ars amatoria: ogni uomo innamorato è come un soldato, che deve imparare a sfruttare ogni occasione a proprio vantaggio e a sfuggire al controllo dei custodi della donna amata. Non mancano, però, ostacoli e imprevisti, trattati sempre con sorridente ironia: il sorgere dell alba allontana il poeta dalla puella, le donne preferiscono i doni dei ricchi agli omaggi letterari dei poeti e persino il successo come poeta finisce per essere, paradossalmente, un problema per Ovidio, che con le sue elegie ha reso Corinna famosa, e dunque oggetto delle attenzioni di tanti potenziali rivali. latino italiano T2 Ogni amante è un soldato (Amores I, 9) 467 latino T3 «Dove corri, Aurora? Aspetta! (Amores I, 13) 473 italiano T4 La fama di Corinna si ritorce contro Ovidio (Amores III, 12) 479 latino italiano T5 Le molte occasioni di corteggiamento (Ars amatoria I, 487-504) 482 latino T6 L amore si compra con i soldi, non con le poesie 485 (Ars amatoria II, 273-286) italiano Come si possa sfuggire ai custodi (Ars amatoria III, 611-658) Testo PLUS L amore sofferto: i lamenti delle Heroides Tra le diciotto protagoniste delle Heroides abbiamo scelto tre figure particolarmente significative sia come personaggi del mito sia per i caratteri della loro epistola, accomunate dall esperienza dell abbandono ma destinate a un esito molto diverso delle rispettive vicende: Didone sceglierà il suicidio, Arianna troverà un nuovo amore, Me- dea ucciderà per vendetta i figli avuti dall uomo colpevole di averla abbandonata. Ma nell opera ovidiana sono colte, tutte e tre, nel momento in cui, presa in mano la penna, scrivono al loro uomo per rinfacciargli le sue azioni, ma anche nella speranza che possa ancora tornare sui propri passi. latino T7 La lettera di Didone a Enea (7, 7-30; 169-196) 488 latino italiano T8 La lettera di Arianna a Tèseo (10, 3-50) 493 italiano T9 La lettera di Medea a Giàsone (12, 133-158; 175-212) 498 462

Tua vivit imago - volume 2
Tua vivit imago - volume 2
Età augustea