IL LETTORE COMPETENTE

IL LETTORE COMPETENTE – VERSO LE PROVE INVALSI

PLUTONE E PERSEFONE

Plutone «il ricco» è uno degli altri nomi di Ade - «l’invisibile» -, il sovrano del
regno dell’oltretomba, fratello di Zeus (Giove). Plutone custodisce i tesori del
sottosuolo e accoglie le anime dei defunti. Sua sposa è Persefone (Proserpina
per i Romani), la figlia di Demetra (Cerere) che il dio ha rapito e che trattiene
5      con sé dalla fine dell’autunno all’inizio della primavera.
Quando Crono, con l’aiuto di Gea (la Terra), spodesta il padre Urano (il
Cielo) nel dominio del mondo, teme che un suo figlio possa fare altrettanto
con lui. Decide allora di divorare i figli che la sua sposa, Rea, partorisce:
Poseidone (il romano Nettuno) e Ade (il romano Plutone). Solo Zeus (Giove),
10    l’ultimo nato, riesce a salvarsi dalla terribile sorte grazie a un inganno della
madre e, una volta cresciuto, rovescia il potere del padre e gli fa vomitare i
figli che aveva divorato. Dopo altre lotte cosmiche che coinvolgono prima i
Titani e poi i Giganti, Zeus instaura finalmente un ordine divino stabile e
spartisce con gli altri due fratelli il dominio del cosmo. A lui tocca il cielo, a
15    Poseidone il mare e ad Ade il regno del sottosuolo. Ádes, in greco, significa
appunto «l’invisibile»: il dio è sovrano dell’oltretomba, da cui nessuno è mai
tornato indietro. Plutone è uno dei soprannomi con cui viene invocato Ade.
Plútos, in greco, significa «ricchezza»: Plutone è il dio che custodisce tutte le
immense ricchezze nascoste nel seno della Terra. Uno dei suoi attributi è un
20    elmo di pelle canina dal quale è reso invisibile.
Plutone non ha mai avuto un vero e proprio culto né templi in suo onore,
tuttavia è coinvolto in uno dei miti più affascinanti e significativi, il rapimento
di Persefone (Proserpina).
Persefone è la bellissima figlia di Demetra (la romana Cerere). Insieme con
25    alcune amiche, le figlie di Oceano, va spesso nei prati a cogliere fiori. Un
giorno, però - secondo alcune tradizioni presso le pendici dell’Etna in Sicilia -,
mentre ammira la straordinaria bellezza di un narciso, appare d’improvviso
Ade su un carro d’oro trainato da cavalle immortali, che la rapisce mentre lei si
dispera e chiama aiuto. Venuta a conoscenza del rapimento, Demetra è in
30    preda al dolore e alla disperazione: pensa di aver perso per sempre la sua
amatissima figlia. Si rivolge allora a Zeus, pregandolo di restituirle Persefone. Il
dio acconsente, ma con un compromesso: non può, infatti, contraddire in tutto
il fratello Ade. Per due terzi dell’anno - dalla primavera all’autunno - Persefone
potrà rimanere insieme alla madre sulla Terra, ma per il rimanente terzo dovrà
35    tornare nell’oltretomba, sposa di Ade.
(Adattato da treccani.it)
 >> pagina 499 

dentro le parole

 1  Scrivi nel quaderno gli infiniti dei verbi evidenziati in colore nel testo e indica, per ognuno, la valenza.


 2  Individua il soggetto di ognuno dei verbi evidenziati (anche quando è sottinteso).


 3  Individua tutte le forme del verbo essere presenti nel testo; riporta nel quaderno, quindi, soltanto quelle con la funzione di copula, indicando i nomi del predicato corrispondenti a ciascuna.


 4  Ricopia nel quaderno la frase dei righi 9-12 e dividila in proposizioni. Metti tra parentesi le proposizioni inserite all’interno di altre proposizioni.


 5  Ricopia nel quaderno tutti i sintagmi sottolineati nel testo e distinguili in circostanti ed espansioni. Dei circostanti indica anche il sintagma a cui si riferiscono.

Parole nuove

 6  Alcuni dei verbi evidenziati in colore possono avere una valenza diversa da quella che hanno nel testo. Individuali, indica quale altra valenza possono avere, specifica se il loro significato cambia quando cambia la valenza e scrivi una frase in cui hanno la valenza diversa da quella che hai indicato. Uno dei verbi può avere altre due valenze: quale?


 7  Individua le due volte in cui è usato il verbo tornare e gli argomenti che lo accompagnano. Indica qual è la valenza massima di questo verbo e poi scrivi una frase in cui tornare abbia questa valenza.

Le tue parole

 8  Riscrivi il testo dei righi 26-35 usando soltanto frasi semplici ma mantenendo tutte le informazioni. Per riuscirci dovrai dividere in più parti alcuni periodi, riformulare alcune proposizioni, trasformare alcuni verbi in avverbi o aggettivi, eliminare alcune parole.

La Grammatica Treccani - volume A
La Grammatica Treccani - volume A
Morfologia, sintassi, lessico, fonologia, ortografia.