5 LE AMBIZIONI UNIVERSALISTICHE DI FEDERICO II DI SVEVIA

La formazione dei comuni e la lotta con l Impero | CAPITOLO 4 Il matrimonio di Enrico VI e Costanza d Altavilla e la nascita di Federico II a Jesi, in due miniature trecentesche. RICAPITOLANDO 1 Che cosa ottenne Roberto il Guiscardo dal papa? 2 Attraverso quale strategia la dinastia Hohenstaufen ottenne il Regno di Sicilia? LA FINE DEGLI ALTAVILLA E IL PASSAGGIO ALL IMPERO La dinastia degli Altavilla si interruppe a metà del XII secolo per mancanza di eredi maschi. in questa situazione che Federico Barbarossa si introdusse per portare sotto le insegne imperiali l Italia meridionale e lo fece attraverso la pratica del matrimonio. Egli chiese e ottenne in sposa per il figlio, il futuro Enrico VI, l unica erede degli Altavilla, Costanza (1154-98). Il matrimonio portò, nel 1186, il Regno di Sicilia nell orbita della dinastia imperiale sveva, destando l ostilità e la resistenza sia dei baroni normanni sia del papato che si vedeva pericolosamente accerchiato a nord e a sud dalla presenza dell Impero. Da quel matrimonio nascerà il futuro imperatore, Federico II. Quattro anni dopo, nel 1190, il Barbarossa morì affogato in un fiume in Cilicia, nell attuale Turchia, partecipando alla terza crociata. 5 Reggenza L incarico di reggere lo Stato (o un altro ufficio). In particolare, l esercizio del potere regale e delle funzioni della corona in sostituzione del re (o della regina) titolare, in caso di suo impedimento o minore età. Approfondisci Federico II nell Inferno dantesco 1220 Federico II incoronato imperatore QUANDO LE AMBIZIONI UNIVERSALISTICHE DI FEDERICO II DI SVEVIA L EREDIT DI FEDERICO II L erede di Federico I, Enrico VI (1165-97), concentrò nelle sue mani sia il titolo di re di Germania e d Italia sia la corona di imperatore, modificando gli equilibri dell Italia meridionale e riaccendendo l opposizione del papa che temeva di restare assediato dalla potenza imperiale. Dopo il breve regno del principe normanno Tancredi, salito al trono di Sicilia con l appoggio papale, nel 1194 Enrico si impadronì del regno colpendo duramente gli oppositori. La sua precoce morte nel 1197 provocò l assunzione della reggenza del regno, in nome del figlio Federico, da parte di Costanza, che subito si dichiarò obbediente alla volontà del papato. Intanto in Germania si era creata una forte instabilità politica dovuta alle dispute per il trono imperiale fra due aspiranti che si contendevano la corona: Filippo di Svevia (fratello di Enrico) e Ottone di Brunswick, duca di Baviera. Quest ultimo ottenne il titolo di imperatore nel 1209 con l appoggio di papa Innocenzo III (1198-1216; > C2.4), che però non esitò a togliergli il suo favore quando anche lui sembrò minacciare di unificare il Regno di Sicilia all Impero. Innocenzo scomunicò quindi Ottone e appoggiò l appena quindicenne Federico II, che era stato affidato alla sua tutela dopo la prematura morte della madre e che dovette rassicurare il pontefice di voler mantenere separati i due regni. Intanto gli eventi militari contribuirono a definire la situazione, in quanto Ottone uscì sconfitto nella battaglia di Bouvines (1214; > C3.2). Federico, che era stato eletto re dei Romani nel 1211, alla morte di Ottone ebbe via libera per ottenere l incoronazione imperiale nel 1220. 111 77636R_0000E01_INTE_BAS@0111.pgs 15.09.2021 14:54

Dai fatti alla Storia - volume 1
Dai fatti alla Storia - volume 1
Dal Medioevo all'Età moderna