La mappa

I SAPERI FONDAMENTALI Terenzio LA MAPPA PUBLIO TERENZIO AFRO (195/185-160 a.C.) Poetica e stile palliatae ispirate alla Commedia Nuova greca, in particolare riprese dall opera di Menandro, con il ricorso alla contaminatio sostituzione del prologo espositivo con un prologo polemico nei confronti delle critiche mosse all autore dai detrattori finalità morale e didascalica linguaggio sobrio e vicino al parlato, quasi stilizzato , ossia semplificato e formalizzato ideale dell humanitas commedie statiche, con poca azione e molti monologhi di personaggi di cui viene analizzata la psicologia riduzione della varietà dei metri rispetto ai numeri innumeri di Plauto Temi i rapporti familiari, in particolare il rapporto vecchi/giovani e padri/figli i metodi educativi il valore della comprensione e della solidarietà LE COMMEDIE sei commedie rappresentate con varia fortuna fra il 166 e il 160 a.C.: la centralità della comunicazione per l evoluzione della psicologia dei personaggi e dunque della storia Intrecci amori fra giovani contrastati dalla severità dei padri Andr a (La ragazza di Andro) svolte impresse alle vicende dal cambiamento dell atteggiamento dei protagonisti Hec yra (La suocera) ribaltamento di pregiudizi morali correnti Heautontimorume nos (Il punitore di sé stesso) agnizioni che portano al lieto fine Eunuchus (L eunuco) Personaggi Phormio (Formione) non stereotipati, bensì capaci di evoluzione interiore: Adelphoe (I fratelli) padri e figli servi fratelli una suocera giovani innamorati un parassita adulatore cortigiane 286

Tua vivit imago - volume 1
Tua vivit imago - volume 1
Letteratura latina per il triennio. CAPITOLI DEMO: L’età di Cesare; La letteratura della crisi della repubblica; Cicerone.