Tempi ed eventi - volume 1

07 Storia biennio V1.qxp_Layout 1 12/01/24 11:52 Pagina 215 4. L età ellenistica LA CIVILT GRECA Il Museion e la biblioteca di Alessandria sono un centro di ricerca unico al mondo che richiama studiosi dai Paesi più lontani. Re Tolomeo I, il generale macedone che si era proclamato re d Egitto, avviò la costruzione del Serapeo e del Museion (termine da cui ha origine la parola museo in tutte le lingue europee), un edificio dedicato alle muse, ossia alle divinità protettrici delle arti e delle scienze. Questi progetti furono poi proseguiti dai suoi successori. Il Museion fu per secoli la massima istituzione culturale del mondo ellenistico. Era un centro di ricerca unico al mondo, frequentato da studiosi provenienti anche dai Paesi più lontani. La sua biblioteca conservava più di 700.000 libri scritti su fogli di papiro, arrotolati, ordinati e catalogati e fu la più importante e famosa dell antichità. Il greco era diventato la lingua comune a tutte le persone colte, per cui si moltiplicarono le traduzioni in greco delle opere principali dei diversi popoli. L immenso patrimonio culturale accumulato soprattutto dalla civiltà egizia e da quelle orientali divenne così disponibile. Nelle biblioteche delle principali città, e in particolare in quella di Alessandria, gli studiosi potevano incontrarsi, discutere e consultare i testi prodotti da altri ricercatori. Nel Museion lavorarono e studiarono, per esempio, il grande matematico Euclide e anche Archimede che, originario di Siracusa, si formò ad Alessandria d Egitto. 8. Sottolinea nel testo quali erano le ricchezze conservate nel Museion e nella biblioteca di Alessandria e quali attività si svolgevano in quei luoghi di cultura. L impresa più importante di Alessandro Magno è la tutela e la trasmissione della cultura greca. Il Museion e la biblioteca di Alessandria furono il grandissimo e duraturo successo dell impresa di Alessandro: la tutela e la trasmissione della cultura greca e medioorientale. La Grecia, lacerata dalle continue lotte tra poleis, non era stata capace di fare della propria cultura un patrimonio internazionale. Anche se aveva fondato molte colonie, non era riuscita a diffondere un progetto di civiltà mediterranea: basti pensare che la biblioteca di Atene fu il dono di un re d Egitto. Il compito toccherà a Roma, come vedremo, ma certamente sarebbe stato impossibile senza l imponente sforzo culturale ellenistico. 9. Spiega qual è la grande eredità di Alessandro Magno. 320-310 a.C. I sovrani Tolomei fanno erigere il Museion 287-212 a.C. Vita di Archimede 215 FAI IL PUNTO 1. Che cosa si intende per ellenismo? 2. Quali erano le caratteristiche dell arte ellenistica? 3. Che cos era il Museion? Perché la biblioteca di Alessandria fu importantissima nella storia della cultura? La nascita delle biblioteche pubbliche La biblioteca di Alessandria in un incisione del XIX secolo.

Tempi ed eventi - volume 1
Tempi ed eventi - volume 1
Dalla preistoria a Giulio Cesare. Capitolo DEMO: 4. La polis: una terra, una cultura