2. Il Paleolitico

01 Storia biennio V1.qxp_Layout 1 12/01/24 11:16 Pagina 17 L ET PREISTORICA 2. Il Paleolitico 2. Il Paleolitico La lavorazione della pietra, il fuoco, il linguaggio Si fabbricano i primi strumenti in pietra. L uso del fuoco è una conquista fondamentale. Per sopravvivere alle trasformazioni climatiche era necessaria una capacità di adattamento ad ambienti molto diversi, che presentavano sfide differenti. La specie umana riuscì a sopravvivere grazie alle proprie caratteristiche fisiche e all abilità nello sfruttare le risorse disponibili. Sappiamo per certo che, per difendersi e per aggredire, gli uomini sfruttarono una risorsa largamente disponibile, la pietra. Agli inizi certamente non fecero altro che raccogliere e lanciare pietre, ma circa 2,5 milioni di anni fa cominciarono a scegliere e a lavorare quelle più adatte, per ricavarne una punta e renderle così armi molto più efficaci, soprattutto per aggredire. Anche se questi ciottoli appuntiti, oggi chiamati chopper (dall inglese to chop, tagliare a pezzi ), appaiono assai rozzi, costituirono una svolta fondamentale nello sviluppo dell umanità. Furono i primi strumenti progettati con caratteristiche precise, per una funzionalità ben definita. Si individuarono i materiali e le tecniche più adatti per lavorarli e si memorizzarono le differenti fasi della lavorazione, che poi furono ripetute con esattezza diverse altre volte. Non tutti i tipi di pietra si possono lavorare in modo da ricavarne una punta: il materiale più usato fu la selce, che allo stato naturale si trova in nuclei tondeggianti e si scheggia senza sbriciolarsi quando è percossa con un altra pietra. Un altra importante conquista fu il controllo del fuoco: era una difesa insuperabile contro gli aggressori, proteggeva dal freddo e dall umidità e consentiva di cucinare, sia pure in modo rudimentale, i cibi. Sono state trovate tracce di focolari dei primi esseri umani databili a 600.000 anni fa, ma è probabile che l uso del fuoco risalisse a molto prima. 1. Quali furono le conquiste tecniche dell uomo nel Paleolitico? 1. 2. Si perfeziona la tecnica della lavorazione della pietra e si ottiene una grande varietà di strumenti. Nelle regioni in cui era disponibile la materia prima, la fabbricazione di strumenti divenne via via più complessa e raffinata. Probabilmente agli inizi si utilizzavano, oltre ai ciottoli lavorati, le schegge taglienti degli scarti per farne coltelli o raschiatoi per pulire le pelli, ma poco per volta la tecnica della pietra scheggiata si perfezionò e da un solo nucleo si arrivò a produrre un gran numero di lame, sempre più sottili e modellate, per rispondere a diverse esigenze. 2,5 milioni Ha inizio il Paleolitico di anni fa (primi chopper) 600.000 Prime tracce di focolari anni fa associate a resti umani Chopper in pietra del Paleolitico. 17

Tempi ed eventi - volume 1
Tempi ed eventi - volume 1
Dalla preistoria a Giulio Cesare. Capitolo DEMO: 4. La polis: una terra, una cultura