1.3 La postura e i vizi posturali

1.3 La postura e i vizi posturali Postura: una questione di equilibri La postura è la posizione del corpo umano rispetto all ambiente che lo circonda. Il nostro corpo assume continuamente posizioni o posture grazie all azione dei muscoli che partecipano alle funzioni di sostegno e di raddrizzamento del tronco contro la forza di gravità (muscoli antigravitari posturali o della statica) e grazie all azione dei muscoli volontari (muscoli della dinamica) che ci consentono di svolgere le azioni specifiche. Ogni postura è equilibrata e corretta quando si hanno forze e pesi equamente distribuiti tra parte anteriore e posteriore, parte superiore e inferiore, lato destro e sinistro del corpo. Abitudini posturali scorrette possono provocare tensioni localizzate in varie parti del corpo e dolorose contratture muscolari, per cui occorre acquisire buone abitudini quotidiane insieme a una pratica costante di attività fisica e allungamento muscolare. Fare per conoscere Migliorare la postura I vizi posturali: l importanza dell azione preventiva Durante lo sviluppo si ha un accrescimento osseo che deve essere accompagnato da un parallelo sviluppo muscolare in modo da mantenere l assetto verticale della colonna, che a sua volta deve sostenere l asse delle spalle e del bacino. Nell adolescenza gli equilibri acquisiti devono trovare nuovi assestamenti e si deve cercare di non mantenere per lungo tempo atteggiamenti scorretti, perché questi possono diventare vere e proprie posizioni sbagliate dovute a deformazioni delle strutture ossee. Per evitare malformazioni permanenti occorre che tutte le fasi dello sviluppo corporeo siano accompagnate da un efficace rafforzamento dei muscoli preposti alla postura e da una buona efficienza muscolare per quanto riguarda la dinamica del movimento, ovvero la capacità di allungarsi, di esprimere forza, di rilassarsi ecc. I muscoli legati alla postura presentano un attività tonica permanente, vale a dire che il loro tono muscolare è rilevante anche in stato di riposo. Essi rappresentano la catena cinetica posteriore, ed è necessario mantenere le loro caratteristiche di elasticità tramite l allungamento muscolare per evitare manifestazioni patologiche come l ipertonicità (eccessivo tono muscolare) e la retrazione (raccorciamento). molto importante un azione preventiva, attraverso la pratica costante di una corretta attività fisica e buone abitudini quotidiane, perché nel caso di squilibri permanenti gli interventi risolutori sono più lunghi e difficili. LEGGI E RISPONDI Sai dare una definizione di vizio posturale ? 1 Sostegno del corpo e possibilità di movimento 63

Training4Life Sprint
Training4Life Sprint
Corso di Scienze motorie e sportive. Capitoli DEMO: Io e il mio corpo; Pallavolo