Storia

Sport Storia Nel 1896 lo statunitense William G. Morgan, un insegnante di educazione fisica del Massachusetts, pensò di sfruttare elementi di varie discipline come l agilità, la prontezza di riflessi e lo spirito di squadra per idearne uno nuovo che fungesse da allenamento per giocatori di altri sport nel periodo invernale. Nacque così la pallavolo (volleyball) che dagli Stati Uniti si diffuse prima in Asia agli inizi del Novecento (Giappone, Cina, Filippine) e in seguito anche in Europa, soprattutto durante la Prima guerra mondiale, con il coinvolgimento delle truppe americane che l avevano adottato come sport ricreativo. Nel 1946 fu fondata la Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV) e l anno successivo quella internazionale (FIVB). Dopo un apparizione alle Olimpiadi di Parigi del 1924 come sport dimostrativo, il debutto come sport olimpico avvenne a Tokyo nel 1964. L Italia partecipò per la prima volta alle Olimpiadi nel 1976. A partire dal 1989 la Nazionale italiana maschile si è imposta come una delle più forti al mondo, con vittorie nei Campionati europei e mondiali e diverse medaglie olimpiche. Grande espansione ha avuto anche il settore femminile, rendendo la pallavolo una disciplina tra le più diffuse al mondo. La Nazionale italiana femminile ha ottenuto numerosi successi e si è laureata campione mondiale nel 2002. Fondamentali di gioco Fondamentali individuali ATTACCO DIFESA Palleggio Muro Alzata Bagher Battuta Ricezione Schiacciata e copertura Copertura del muro Fondamentali di squadra ATTACCO Alzatore in posto 3, tutti a turno, SISTEMI DI RICEZIONE attacco in terzo tempo dalle ali doppia W, ricezione a 5 giocatori Alzatore in posto 3 specializzato ricezione a 4, nel ruolo, attacco dalle ali poi a 3 giocatori Alzatore in posto 2, attacco dal centro e dall ala in posto 4 Attacco con 4 schiacciatori e 2 SISTEMI DI DIFESA alzatori con eventuale penetra- 1/2/3 con muro zione dell alzatore di seconda a uno linea 2/1/3 con muro a due Attacco con 5 schiacciatori e 1 palleggiatore Fondamentali individuali Attacco Palleggio Costituisce i due terzi di ogni azione ed è il primo fondamentale. Dalla posizione di base (gambe leggermente piegate, piedi paralleli alla distanza dei fianchi, busto leggermente in avanti), per estensione in successione delle gambe e delle braccia spingere la palla verso avanti alto colpendola al di sopra della fronte. one Vanno curate sempre la posizione dei piedi, che devono essere indirizirizzati verso la direzione di rinvio della palla, e la posizione delle mani ani (Fig. 1) che formano un triangolo o isoscele sotto la palla. Lo sviluppo di questo fondamentale è rappresentato dal palleggio di alzata, ossia l azione che consente il passaggio da un giocatore che tocca la palla rapidamente a uno schiacciatore.. Attenzione a... Fig. 1 Posizione delle mani 216 Sezione 6 Le attività sportive DIFESA non tenere la mano troppo rigida ida o troperta a conpo morbida, oppure troppo aperta tatto con la palla; a della palla; anticipare sempre la traiettoria erso la dire tenere sempre i piedi girati verso ente l alzatozione del palleggio, specialmente no a rete, perre (sempre avanti il piede vicino ché così è più difficile che un palleggio vada nell altro campo).

Training4Life Sprint
Training4Life Sprint
Corso di Scienze motorie e sportive. Capitoli DEMO: Io e il mio corpo; Pallavolo