3. La moneta bancaria

ECONOMIA 3. La moneta bancaria 401 3. La moneta bancaria Accanto alla moneta legale, ossia al cosiddetto contante (o cash), nel nostro Paese circola, e viene utilizzata per la maggior parte delle transazioni di rilievo, la moneta bancaria. La moneta bancaria è rappresentata da tutti gli strumenti di pagamento attraverso i quali un soggetto, che dispone di somme depositate presso una banca, può effettuare pagamenti senza che vi sia un trasferimento fisico di moneta. Presupposto per l esistenza di tale moneta, oltre alla disponibilità di somme di denaro depositate presso le banche, è una rete informatica che collega le banche tra loro. Le tipologie di moneta bancaria più comuni sono: 1. l assegno; 2. la carta di credito; 3. la carta di debito; 4. la carta prepagata; 5. il bonifico bancario. 3.1 L assegno bancario e l assegno circolare L assegno è uno strumento di pagamento sostitutivo del contante, tramite il quale un soggetto, che possiede dei fondi depositati in banca (conto corrente), ordina alla propria banca di pagare un determinato importo a favore di una persona individuata sull assegno stesso. Per poter utilizzare questo strumento è necessario stipulare un apposita convenzione con la propria banca, la quale rilascerà il libretto degli assegni (carnet), un documento cartaceo prestampato che generalmente contiene una decina di assegni e prevede che ogni assegno possa essere agevolmente staccato per essere consegnato al beneficiario. A differenza della moneta legale, l assegno circola a corso fiduciario, nel senso che non si è obbligati ad accettarlo in pagamento, perché chi emette l assegno potrebbe non avere in banca la disponibilità della somma indicata (in tal caso si parla di assegno scoperto ). L assegno può essere sia bancario sia circolare. L assegno bancario è un ordine di pagamento che un soggetto dà alla propria banca affinché versi una somma di denaro a favore di un altro soggetto indicato sull assegno (a patto che vi sia la disponibilità di fondi sul conto corrente di chi emette l assegno). L assegno circolare, invece, è una promessa di pagamento da parte di una banca a un beneficiario su richiesta di un cliente. Tale mezzo di pagamento è più sicuro rispetto all assegno bancario, perché viene emesso dalla banca solamente per somme già disponibili al momento dell emissione a copertura dell assegno stesso; per questo motivo in gergo si dice che è sempre coperto . SAR VERO? Voglio denunciare il proprietario di quel negozio di cellulari perché non ha accettato come pagamento il mio assegno bancario. ECONOMIA NEL QUOTIDIANO Marco ha pubblicato un annuncio su un sito online di macchine usate perché vorrebbe vendere la sua auto a 8000. Finalmente viene contattato da un possibile acquirente che è disponibile a comprarla pagandola con un assegno. Se tu fossi Marco che tipo di assegno richiederesti per la compravendita del tuo veicolo? Bancario o circolare? L assegno circolare rappresenta il metodo di pagamento più sicuro, perché è emesso direttamente dall istituto di credito e quindi non esiste il rischio che sia scoperto. Tuttavia, per sicurezza, verifica sempre che non si tratti di un assegno falso contattando la banca dell acquirente.

Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
NUOVA EDIZIONE. Capitolo DEMO: La Costituzione