Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore

290 ECONOMIA 14. I sistemi economici nella storia CURIOSIT Le invenzioni della prima rivoluzione industriale La prima rivoluzione industriale inglese del XVIII secolo fu resa possibile da una serie di invenzioni e innovazioni tecniche che trasformarono radicalmente la produzione, provocando un decisivo salto quantitativo e qualitativo. I settori produttivi coinvolti nell innovazione tecnologica furono soprattutto quello tessile cotoniero e quello siderurgico. Tra le invenzioni più importanti vi sono: la meccanizzazione della filatura, grazie alla spoletta volante (fly shuttle), nel 1733; alla macchina per filare (spinning jenny), nel 1767; al filatoio ad acqua (water frame), nel 1769; al telaio meccanico (power loom), nel 1785; la macchina a vapore (steam machine), a opera di James Watt, nel 1785; il sistema di Cort, che permise di ottenere ferro di buona qualità a costi contenuti, utilizzando non più carbone di legna, di scarsa resa, ma coke, ottenuto distillando il carbon fossile di cui è ricco il sottosuolo inglese e insufflando aria negli altiforni. Il capitalismo è un sistema economico fondato sull impiego del capitale allo scopo di sviluppare l attività diretta alla produzione di beni e servizi e fornire un profitto ai capitalisti. Il capitalista è colui che detiene il capitale (beni e denaro) impiegato nel processo produttivo. Le caratteristiche fondamentali del capitalismo possono essere riassunte nei seguenti punti: 1. la centralità del capitale, inteso come ricchezza investita nei processi produttivi allo scopo di creare ulteriore ricchezza; 2. la proprietà privata dei mezzi di produzione; 3. la nascita delle fabbriche e dei processi produttivi meccanizzati (catena di montaggio); 4. l uso crescente del lavoro salariato, con il quale gli operai, in cambio di una retribuzione, offrono il loro lavoro nelle fabbriche. Durante il periodo capitalista cambia l ordine sociale: al vertice non ci sono più i proprietari terrieri, ma i capitalisti, mentre all ultimo posto si trovano i lavoratori che operano nelle fabbriche. Il capitalista è colui che, nella prospettiva di ricavare un profitto, investe capitale proprio e lo trasforma in merce, controlla il processo produttivo, lo organizza e lo dirige, utilizza lavoro salariato e si assume i rischi d impresa. Capitale Mezzi finanziari Mezzi tecnici (impianti e macchinari) Capitalista L industria tessile fu uno dei settori che maggiormente mise a frutto le invenzioni che permisero la prima rivoluzione industriale. AIUTO ALLO STUDIO Chi fu l ispiratore del sistema liberista e su quali princìpi si basava tale sistema? Che cosa si intende con l espressione laissez faire? In quale periodo si sviluppa il sistema capitalista e quali erano i princìpi alla sua base? Profitto

Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
NUOVA EDIZIONE. Capitolo DEMO: La Costituzione