Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore

DIRITTO 2. La norma giuridica 19 Se leggiamo l articolo 171 del Codice della Strada sull uso del casco (vedi Verifiche), notiamo che potremmo suddividerlo in due parti: nel primo comma si spiega il comportamento che è fatto obbligo di osservare qualora si guidi un ciclomotore; nei punti successivi si elencano le conseguenze negative a cui si andrà incontro se si contravviene alle indicazioni della norma. Questa suddivisione, presente in tutti i tipi di norme, è quella che distingue i concetti di precetto e sanzione. La norma giuridica è formata da due parti: 1. il precetto, cioè il comando o il divieto da essa previsto (per esempio, bisogna indossare il casco alla guida di un ciclomotore); 2. la sanzione, cioè la conseguenza prevista in caso di violazione del contenuto precettato (per esempio, multa, fermo amministrativo, confisca). NORMA GIURIDICA Precetto Sanzione La sanzione, in particolare, ha una duplice funzione: 1. preventiva, cioè deve impedire che l infrazione sia commessa mostrando le conseguenze di un eventuale trasgressione della legge (per esempio, se guido con il casco slacciato devo avere la consapevolezza che rischio una multa come se guidassi senza casco, quindi, per evitare di incorrere nella multa, lo allaccerò); 2. repressiva, perché punisce chi assume un comportamento contrario alla legge (per esempio, per il casco slacciato pagherò una multa fino a 323 e per 60 giorni non potrò circolare con il ciclomotore). Esistono vari tipi di sanzioni che sono proporzionali alla gravità della violazione commessa: 1. sanzioni pecuniarie, come il pagamento di una somma di denaro (multa); 2. sanzioni restrittive, che riducono la libertà della persona o delle proprie cose (come il ritiro della patente o il fermo amministrativo del mezzo di trasporto); 3. sanzioni detentive, che limitano totalmente la libertà personale, come la reclusione o l arresto nel caso di illeciti penali. Queste sanzioni possono essere applicate singolarmente o, nei casi più gravi, tutte insieme in via cumulativa. AIUTO ALLO STUDIO Qual è la differenza tra norma giuridica e norma sociale? Che cos è la sanzione e che funzione ha? Quali tipi di sanzioni conosci? DIRITTO NEL QUOTIDIANO Se, dopo aver bevuto due birre, Mario si mette alla guida dell auto e sorpassa in curva, investendo e uccidendo un pedone: verrà multato per divieto di sorpasso e guida pericolosa (sanzione pecuniaria); gli verrà ritirata e sospesa la patente (sanzione restrittiva); sarà sottoposto a provvedimenti restrittivi della libertà personale come il fermo o l arresto, o alla custodia cautelare in carcere (sanzione detentiva) in attesa di essere giudicato, con rito direttissimo, per il reato di omicidio stradale sanzionato con pene che vanno dagli 8 ai 12 anni di reclusione (art. 598-bis del Codice Penale). Con la sua condotta superficiale, Mario ha provocato una tragedia. La giustizia deve fare il suo corso, che è reso possibile per mezzo delle leggi. Mario, inoltre, dovrà garantire un risarcimento anche agli eredi della vittima come previsto dal diritto civile. Chi può infliggere la sanzione? La sanzione può essere applicata dai soggetti indicati dalla legge e chiamati comunemente apparati dello Stato, ossia persone incaricate di far rispettare la legge, come per esempio i Vigili urbani, la Polizia di Stato o la Magistratura. Per esempio, il Vigile urbano può emettere contravvenzioni per il mancato rispetto del Codice della Strada, il giudice può condannare l omicida alla pena detentiva stabilita dalla legge.

Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
NUOVA EDIZIONE. Capitolo DEMO: La Costituzione