Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore

128 5. Diritti e doveri del cittadino nella Costituzione FOCUS - Il fenomeno dell astensionismo L astensionismo è un fenomeno che consiste nella scarsa partecipazione alla vita politica e si manifesta in particolare nella rinuncia a votare. La tendenza all astensionismo negli ultimi tempi è in aumento e la percentuale di cittadini che non si recano alle urne alle elezioni è sempre alta. Secondo te perché? Quali sono le cause dell astensionismo? Sono previste eccezionali limitazioni al diritto di voto in caso di: incapacità civile (per esempio persone incapaci di agire, che il tribunale ha interdetto, cioè ha dichiarato non in grado di provvedere ai propri interessi, di prendersi cura di sé stessi); sentenze penali irrevocabili, cioè condanne penali definitive per reati molto gravi (ergastolo); indegnità morale, che riguarda coloro che sono sottoposti a misure di sicurezza preventive (per esempio persone agli arresti domiciliari). Le consultazioni elettorali sono di tre tipi: 1. elezioni politiche, attraverso le quali vengono eletti i parlamentari (i membri della Camera dei deputati e del Senato); 2. elezioni amministrative, con le quali vengono eletti i rappresentanti dei cittadini negli organismi locali, come il Sindaco nel Comune; 3. elezioni europee, finalizzate alla scelta dei parlamentari dell Unione Europea. FOCUS DIRITTO CURIOSIT Posso fare una foto alla mia scheda elettorale e mandarla agli amici? Assolutamente no, perché il voto è segreto. Fotografare il voto è vietato dalla legge: per i trasgressori sono previste delle sanzioni molto severe che possono portare al carcere. Il 1° aprile 2008 è stato emanato un decreto legge per regolamentare anche l uso degli smartphone in questo contesto. Il decreto prevede sanzioni detentive e pecuniarie (l arresto da tre a sei mesi e l ammenda da 300 a 1000). - Come si vota? Per votare sono necessari la tessera elettorale e un documento di identità. La tessera elettorale è un documento ufficiale tramite il quale i cittadini dello Stato italiano possono partecipare al voto. Essa attesta la regolare iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del Comune di residenza. un documento permanente (non scade) che deve essere conservato con cura, per poter esercitare il diritto di voto in occasione di ogni elezione e viene inviato direttamente a casa al compimento dei 18 anni. I cittadini che vogliono votare si devono presentare presso il seggio elettorale cui sono stati assegnati e che è indicato sulla tessera elettorale, muniti di un documento di identità. Ogni seggio è costituito da un presidente, un segretario e alcuni scrutatori. Dopo essere stato registrato, l elettore riceve la scheda (o le schede) e una matita indelebile. Dopo aver votato nella cabina elettorale, mette direttamente le schede nell urna. Le schede lasciate in bianco non vengono conteggiate, quelle compilate in modo erroneo o scarabocchiate sono considerate nulle.

Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
NUOVA EDIZIONE. Capitolo DEMO: La Costituzione