2.4 Il diritto all’istruzione

DIRITTO 2. I rapporti etico-sociali FOCUS - Lo sport nella Costituzione Il 20 settembre 2023 è una data storica per lo sport. Con la seconda e ultima deliberazione da parte della Camera dei deputati, è terminato l iter legislativo per l approvazione del disegno di legge costituzionale che ha inserito lo sport in Costituzione. Siamo di fronte a un passaggio importante per il sistema sportivo nazionale con l integrazione dell art. 33 Cost., che ha aggiunto come ultimo comma il riferimento al valore dello sport: La Repubblica riconosce il valore educativo, sociale e di promozione del benessere psicofisico dell attività sportiva in tutte le sue forme . 2.4 Il diritto all istruzione Articolo 34 La scuola è aperta a tutti. [...] I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso. L art. 34 sancisce il diritto all istruzione, ed è significativo che la Costituzione lo ponga nello stesso titolo in cui tratta della famiglia e dell educazione di cui essa è responsabile, in quanto la scuola si pone come naturale prosieguo del percorso di crescita di bambini e ragazzi. L ordinamento italiano prevede un sistema di istruzione obbligatoria per almeno 10 anni (erano otto all epoca dei Costituenti), allo scopo di prevenire e contrastare il fenomeno della dispersione scolastica molto diffuso nel Paese. Lo Stato si preoccupa di garantire il diritto allo studio per tutti agevolando gli alunni capaci e meritevoli, ma privi di mezzi economici, attraverso l erogazione di borse di studio o sussidi. FOCUS - Obbligo di istruzione e obbligo formativo Nel nostro Paese, l istruzione è obbligatoria per 10 anni e riguarda la fascia di età compresa tra i sei e i 16 anni: dopo la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado (scuola media), si può portare a termine l obbligo di istruzione iscrivendosi a una scuola secondaria di secondo grado (licei, istituti tecnici, istituti professionali) o a un corso triennale di istruzione e formazione professionale. L obbligo formativo è il diritto/dovere dei giovani che hanno assolto l obbligo scolastico di frequentare attività formative fino all età di 18 anni, proseguendo gli studi nel sistema di istruzione scolastica, frequentando il sistema della formazione professionale o iniziando un percorso di apprendistato. 121

Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
NUOVA EDIZIONE. Capitolo DEMO: La Costituzione