2.2 Il diritto alla salute

DIRITTO 2. I rapporti etico-sociali 119 La stessa legge prevede inoltre le convivenze di fatto, che sono molto frequenti e che possono essere registrate all anagrafe per assicurare alcuni diritti minimi anche a queste coppie non sposate (assistenza sanitaria d urgenza, subentro nei contratti di locazione). Articolo 30 dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio. [...] I figli sono sottoposti alla responsabilità genitoriale fino al compimento della maggiore età. La responsabilità genitoriale è il diritto-dovere dei genitori di agire nell interesse dei figli, garantendo il loro mantenimento e la loro educazione e istruzione. La Costituzione non fa alcuna differenza tra i figli nati all interno del matrimonio e quelli nati al di fuori o adottati. Oggi nell adempimento di tali doveri i genitori devono tener presente le capacità dei figli, le loro aspirazioni e inclinazioni. Qualora non rispettino i propri doveri verso i figli o in caso di abusi (maltrattamenti), l autorità giudiziaria potrà dichiararli decaduti dalla responsabilità genitoriale, allontanando i figli dall abitazione familiare e affidandoli ai servizi sociali. I figli non hanno solo dei diritti nei confronti dei genitori, ma anche dei doveri. In particolare, sono tenuti a rispettarli e a contribuire al mantenimento della famiglia finché vi convivono (art. 315-bis del Codice Civile quarto comma). 2.2 Il diritto alla salute Articolo 32 La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana. La Costituzione riconosce la salute come un diritto primario dell individuo, ma anche come un interesse preminente della collettività, e predispone a questo scopo adeguate strutture per la sua protezione come il Servizio Sanitario Nazionale (SSN), che affida alle Aziende Sanitarie Locali (ASL) il compito di attuare gli interventi necessari per tutelare la salute dei cittadini. L assistenza sanitaria è gratuita per le prestazioni essenziali, come il medico di base, alcuni esami e i ricoveri ospedalieri; per altri servizi è invece soggetta al pagamento di un ticket, cioè di una tassa con cui gli assistiti partecipano al costo delle prestazioni sanitarie di cui usufruiscono. Sono comunque previsti casi di esenzione dal ticket per chi ha redditi molto bassi o soffre di gravi patologie croniche, come il diabete. CURIOSIT Fino alla legge di riforma del diritto di famiglia del 1975 non esisteva la responsabilità genitoriale, che ha equiparato totalmente i genitori, ma si parlava di patria potestà, che spettava soltanto al padre. La salute deve essere tutelata nell interesse sia del singolo sia della comunità.

Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
Diritto ed economia. Istruzioni per l’uso – Per il settore turistico ed alberghiero
NUOVA EDIZIONE. Capitolo DEMO: La Costituzione