4

I complementi di luogo e altri simili

SCOPRI LA GRAMMATICA!

In tutte le frasi appena citate vengono espresse relazioni logiche che riguardano il luogo nel quale avviene l’azione o la direzione del movimento. Queste relazioni sono espresse dai complementi di luogo, che possono essere di quattro tipi.

  • Il complemento di stato in luogo indica il luogo in cui si svolge un’azione o un evento o la posizione in cui si trova qualcuno o qualcosa. Risponde alla domanda: dove? È introdotto da in, a, su, da, tra, fra, per, sopra, sotto, fuori, dentro, presso, nei pressi di, nei dintorni di, all’interno di, accanto a, vicino a ecc.:
  • Il gatto è rimasto dentro casa.
  • Ho lasciato il telefono accanto al portacenere.

Può essere costituito anche da un avverbio o da una locuzione avverbiale:

  • Dove siamo?
  • Sediamoci .
  • La macchina dentro è più riparata.
  • Il complemento di moto a luogo indica il luogo verso cui ci si muove e risponde alla domanda: verso dove / in quale direzione? È introdotto dalle stesse preposizioni e locuzioni del complemento di stato in luogo più altre come verso, in direzione di, alla volta di:
  • Vado a Napoli.
  • Ho traslocato in Lombardia.
  • Percorriamo la strada per Roma.
  • Procediamo verso Sud.

Può essere costituito anche da un avverbio o da una locuzione avverbiale:

  • Dove stai andando?
  • Arriviamo laggiù.
  • Vieni qui.

più a fondo

  • Il complemento di moto da luogo indica il luogo dal quale ci si muove o dal quale proviene un’azione. Risponde alla domanda: da dove? È introdotto da da, di, da dove, da giù ecc.:
  • È tornato da Tripoli.
  • Da dove arrivate?
  • Il complemento di moto per luogo indica il luogo attraverso il quale si passa o ci si muove. Risponde alla domanda: attraverso dove? È introdotto da per, da, attraverso, in, in mezzo a, da qui, di qui, da là, da dove:
  • L’autobus passa per via Nazionale.
  • Il varco attraverso la siepe è molto stretto.
  • Da dove vuoi passare?
  • Da qui non si entra.

I complementi di luogo possono essere costituiti anche dai pronomi atoni ci, vi e ne: a seconda del contesto, possono esprimere complementi diversi.

  • Ci / Vi sono.

ci e vi = in questo luogo stato in luogo

  • Ci / Vi andremo domani.

ci e vi = in quel luogo moto a luogo

  • Ci / Vi passo a stento.

ci e vi = attraverso questo luogo moto per luogo

  • Ne uscimmo distrutti.

ne = da quel luogo moto da luogo

Complementi di luogo figurati L’espressione del luogo può anche alludere a una posizione o a uno spostamento non materiali, bensì figurati:

  • Hai sempre la testa tra le nuvole.

Stesse preposizioni, movimenti diversi Non è possibile riconoscere la direzione del movimento soltanto in base alla preposizione, perché, come hai visto, una stessa preposizione può indicare diversi tipi di movimento o di posizione.

Per capire esattamente di quale tipo di complemento di luogo si tratta, devi considerare il significato del verbo o del sostantivo da cui il complemento dipende, come puoi vedere dagli esempi sotto.

preposizione a

  • Federica vive a Perugia.

stato in luogo

  • Federica va al mare.

moto a luogo

preposizione in

  • Sto in camera mia.

stato in luogo

  • D’estate andrò in Olanda.

moto a luogo

preposizione da

  • Torno da casa di mio zio.

moto da luogo

  • Passo dal centro.

moto per luogo

complemento di stato in luogo figurato

più a fondo

I complementi di luogo come argomenti, espansioni o circostanti

Spesso i complementi di luogo funzionano come argomenti, perché completano il senso del verbo:

  • Federica risiede a Parigi da un anno.
  • Luca si trova a Monaco.

Altre volte i complementi di luogo possono avere valore di espansione, perché aggiungono informazioni all’intera frase. In questo caso potrebbero essere sostituiti da una subordinata:

  • Mauro studia (stando o mentre sta) in camera sua.
  • Passeggiamo (dirigendoci o andando) verso casa.
  • Ho fatto un lungo viaggio (partendo) dal Canada all’Australia (e arrivando in Australia).

I complementi di luogo possono avere anche valore di circostante e, in questi casi, possono essere sostituiti da un aggettivo o da una subordinata relativa:

  • Ricordo il nostro viaggio in Olanda (olandese o che abbiamo fatto in Olanda).

I complementi di allontanamento e di origine

Considera le frasi seguenti:

  • Non sopporto la lontananza dal mio paese.
  • Si è separato dalla moglie.
  • È originario del Senegal.
  • Il suo successo proviene da origini non proprio rispettabili.

I complementi evidenziati esprimono significati non molto diversi da quelli di complementi di luogo figurati. Questi significati sono espressi da due complementi.

  • Il complemento di allontanamento o separazione indica da chi o da che cosa ci si allontana o ci si separa ed è introdotto da da (dal mio paese, dalla moglie).

Può anche essere costituito dal pronome atono ne:

  • Maledetto seccatore! Me ne libero subito.
  • Il complemento di origine o provenienza indica l’origine o la provenienza di qualcuno o qualcosa ed è introdotto da da o di (del Senegal, da origini).

A differenza del complemento di moto da luogo, esso non indica un movimento.

Questi complementi sono quasi sempre argomentali, anche se non si escludono usi come espansioni o come circostanti:

  • Da tutto questo discorso (= considerando tutto questo discorso) sorgono vari dubbi.

    espansione

  • circostante

    Ti presento il mio amico di Piacenza (= piacentino).

I complementi di luogo

1

PROVA SUBITO

Completa le frasi con il complemento di luogo appropriato.

1. Marco è appena arrivato .

2. Sono molto stanco perché sono appena tornato .

3. L’autobus arriverà in Piazza Grande passando per .

4. Non sopporto di essere lontano .

5. Ben adesso vive ma è originario .

2

memorizza

I complementi di stato in luogo, moto a luogo, moto da luogo e moto per luogo indicano il luogo in cui (o verso cui, da cui, attraverso cui) si svolge un’azione o si trova qualcuno o qualcosa. Sono introdotti da diverse preposizioni e locuzioni preposizionali (in, a, verso, da, per ecc.) e possono essere costituiti anche da avverbi e da pronomi.

Il complemento di allontanamento o separazione indica da chi o da che cosa ci si allontana o ci si separa ed è introdotto dalla preposizione da.

Il complemento di origine o provenienza indica l’origine o la provenienza di qualcuno o qualcosa ed è introdotto dalla preposizione da o di.

3

organizza

lo sapevi

Non è facile talvolta distinguere tra i diversi complementi di luogo e neppure tra complementi di luogo e altri complementi:

  • Sediamoci : indica lo stato in luogo o il moto a luogo (“Arriviamo fin lì a sederci”)?
  • Viaggio in treno: indica lo stato in luogo (“In questo momento mi trovo sul treno”) oppure il mezzo (“Viaggio mediante il treno”)?
  • Farò i compiti al mare: indica lo stato in luogo (“Farò i compiti stando al mare”) o il tempo (“Farò i compiti quando sarò in vacanza al mare”)?

Per rispondere bisogna considerare il contesto in cui è inserita la frase, e anche allora non vi sono sempre elementi certi. Le sfumature di significato non ci spiegano granché della sintassi delle frasi, mentre la struttura del verbo e degli argomenti, circostanti ed espansioni ci dice molto di più. Nei tre esempi sopra, qualunque sia il loro significato, il valore di tutti e tre i complementi è sempre quello di espansione.

FISSA i concetti in 3 passi

si dividono in

complemento di stato in luogo

complemento di moto a luogo

complemento di moto da luogo

complemento di moto per luogo

Audio

lettura

Il complemento di allontanamento o separazione

Il complemento di origine o provenienza

In pratica

1

Nelle frasi sottolinea i complementi di luogo e simili, con relativi attributi e apposizioni. Attenzione: in alcune frasi non ce n’è nessuno.

1. Il contadino ha raccolto dei peperoni colorati. 2. Il signor Francesco abita in Irlanda. 3. La ristrutturazione della cattedrale della città di Praga durerà un anno. 4. Tua zia Marta che vive a Roma somiglia a Lucilla, tua nonna. 5. Un mio collega di lavoro viene da Cagliari. 6. Il nido delle rondini è caduto dall’albero a causa del vento. 7. La composizione di italiano per domani riguarda la famiglia.

 Ricopia nel quaderno i complementi sottolineati nell’esercizio 1 e specifica di quale tipo sono.

2

3

Sottolinea i complementi di luogo e scrivi di quale tipo sono.

1.Diana ha viaggiato attraverso l’Italia per tre mesi. ( )

2.Pierluca e Giusy abitano a Reggio Calabria da un anno. ()

3.Chiara è partita ieri alla volta di Piacenza con Emilio. ( )

4.Domenico, da buon romano, adora passeggiare nel parco della Caffarella. ( )

5.Christian e Lucy sono finalmente partiti da Washington. ()

4

Riscrivi sul quaderno le frasi dell’esercizio 3, trasformando ogni complmento che hai individuato in un complmento di luogo diverso.

5

Scrivi tre frasi con un complemento di allontanamento e tre frasi con un complemento di origine.

6

Scrivi delle frasi che abbiano i complementi elencati.

1. Un complemento di moto a luogo con il pronome ci. 2. Un complemento di stato in luogo con il pronome vi. 3. Un complemento di luogo con il pronome ne. 4. Un complemento di origine o provenienza. 5. Un complemento di separazione. 6. Un complemento di moto per luogo introdotto da da. 7. Un complemento di stato in luogo introdotto da sotto. 8. Un complemento di luogo figurato.

indica

indica

da chi o da che cosa ci si allontana

l’origine o la provenienza di qualcuno o di qualcosa

Test interattivO

<

Parola di TRECCANI! - volume A
Parola di TRECCANI! - volume A
Grammatica per la scuola secondaria di primo grado. Capitolo DEMO: Il verbo