VERSO LE COMPETENZE

Scegli il completamento corretto.

a. Secondo il sociologo Bauman nella società postmoderna:

1. i legami amorosi sono molto più duraturi rispetto al passato perché frutto di una maggiore libertà di scelta.

2. le relazioni tra gli individui sono sempre più instabili perché immerse in un flusso continuo.

3. l’amore è considerato superfluo e di poca rilevanza.

b. La sessualità ha una funzione relazionale perché:

1. è una forma di comunicazione.

2. presuppone un rapporto di conoscenza personale.

3. unisce gruppi umani diversi.

c. Secondo Freud nella fase di innamoramento:

1. si ha una visione più lucida della vita e del suo significato.

2. si ha la tendenza a idealizzare la persona amata.

3. la persona amata appare sfuggente e misteriosa.

d. La gelosia è:

1. un sentimento che indica la paura di perdere la persona amata.

2. un sentimento di indifferenza nei confronti della persona amata.

3. un sentimento che non appartiene agli esseri umani.

Indica se le seguenti affermazioni sono vere (V) o false (F).

  1. Il mito dell’androgino descrive l’amore come una ricerca della metà mancante.
  2. L’omosessualità è diffusa sin dall’antichità.
  3. Il matrimonio è sempre dipeso, nel corso della storia, da un rapporto sentimentale, il cosiddetto amore romantico.
  4. Secondo Alberoni l’amore subentra all’innamoramento quando si inserisce la relazione nel mondo reale.
  5. Sesso e genere sono sinonimi.

Completa le frasi utilizzando le espressioni e i termini elencati di seguito.

ordine sociale energie famiglia potere limiti

Nel corso della storia diversi sono stati i tentativi di porre dei __________ alla sessualità, soprattutto da parte del __________ . Le ragioni di tale controllo sono molteplici, tra le quali vi sono la necessità di garantire un __________, che possa salvaguardare la __________, cioè il nucleo fondativo della società. Una sessualità troppo libera, inoltre, provoca una dispersione di __________, che molto spesso devono essere incanalate verso altri obiettivi.

lessico

Fornisci una definizione per ognuna delle seguenti parole o espressioni.

a. Amore liquido

b. Amore romantico

c. Amore narcisistico

d. Idealizzazione

e. Gelosia

f. Pulsione

g. Stereotipo

h. Pudore

Rispondi oralmente alle seguenti domande.

a. Quando venne introdotto il divorzio nella legislazione italiana?

b. Perché il sociologo Alberoni definisce l’innamoramento “stato nascente”?

c. Che cosa s’intende con l’espressione “disforia di genere”?

d. In che cosa consiste la funzione ricreativa della sessualità?

e. Quali sono i principali obblighi che i coniugi contraggono con il matrimonio?

f. Perché la sessualità ha una funzione pacificatrice?

g. Perché il legame diretto tra amore e matrimonio è un’idea piuttosto recente?

esposizione orale

analisi e comprensione di un documento

verso

L’Esame

Leggi attentamente quest’antica poesia d’amore, il Cantico dei Cantici, tratta dall’Antico Testamento. Il testo si presenta come un duetto nel quale la voce femminile si alterna con quella maschile; in essa trova posto non solo l’amore spirituale ma anche il desiderio fisico. Dopo la lettura, svolgi le attività.

L’amata

“Il mio diletto è bianco e vermiglio,

riconoscibile fra mille e mille.

Il suo capo è oro, oro puro,

i suoi riccioli grappoli di palma,

neri come il corvo.

I suoi occhi, come colombe

su ruscelli di acqua;

i suoi denti bagnati nel latte,

posti in un castone.

Le sue guance, come aiuole di balsamo,

aiuole di erbe profumate;

le sue labbra sono gigli,

che stillano fluida mirra.

Le sue mani sono anelli d’oro,

incastonati di gemme di Tarsis.

Il suo petto è tutto d’avorio,

tempestato di zaffiri.

Le sue gambe, colonne di alabastro,

posate su basi d’oro puro.

Il suo aspetto è quello del Libano,

magnifico come i cedri.

Dolcezza è il suo palato;

egli è tutto delizie!

Questo è il mio diletto, questo è il mio amico,

o figlie di Gerusalemme.”

L’amato

“Come son belli i tuoi piedi

nei sandali, figlia di principe!

Le curve dei tuoi fianchi sono come monili,

opera di mani d’artista.

Il tuo ombelico è una coppa rotonda

che non manca mai di vino drogato.

Il tuo ventre è un mucchio di grano,

circondato da gigli.

I tuoi seni come due cerbiatti,

gemelli di gazzella.

Il tuo collo come una torre d’avorio;

i tuoi occhi sono come i laghetti di Chesbòn,

presso la porta di Bat-Rabbìm;

il tuo naso come la torre del Libano

che fa la guardia verso Damasco.

Il tuo capo si erge su di te come il Carmelo

e la chioma del tuo capo è come la porpora;

un re è stato preso dalle tue trecce.

Quanto sei bella e quanto sei graziosa,

o amore, figlia di delizie!

La tua statura rassomiglia a una palma

e i tuoi seni ai grappoli.

Ho detto: «Salirò sulla palma,

coglierò i grappoli di datteri;

mi siano i tuoi seni come grappoli d’uva

e il profumo del tuo respiro come di pomi”.

a. Il Cantico dei Cantici è una straordinaria composizione amorosa contenuta nella Bibbia, che canta in un susseguirsi di poemi l’amore reciproco di un amato per la sua amata. I due innamorati si raggiungono e si perdono, si cercano e si ritrovano. Questa descrizione del sentimento amoroso è ancora attuale? Se sì, perché?

b. Può essere stupefacente che in un testo come la Bibbia sia presente una composizione così legata all’amore profano e, in effetti, in passato molti teologi e molti studiosi cristiani (e anche ebrei) hanno proposto una lettura allegorica: l’amato sarebbe Cristo e l’amata sarebbe la Chiesa, oppure quelli che si cercano e che si trovano sarebbero l’anima e il corpo. Tuttavia, la maggior parte dei commentatori recenti riafferma l’importanza della versione letterale: la Bibbia legittima e celebra, in questo testo, l’amore fra gli uomini. Dopo esserti documentato, quale delle differenti interpretazioni ti sembra più calzante? Perché?

<

Nelle Scienze umane - volume 1
Nelle Scienze umane - volume 1
Psicologia - Pedagogia. Capitoli DEMO: Diventare studente; L’educazione greca più antica