La vetrata

Ricordi le meravigliose vetrate della Sainte-Chapelle?

Sai come sono state realizzate?

Durante il Medioevo alla luce era attribuito un valore divino. Per questo la vetrata è stata una delle tecniche artistiche più utilizzate, sia per permettere alla luce di penetrare all’interno degli ambienti sia per raccontare storie a tema religioso grazie alle superfici illustrate.

Le vetrate sono composte da molti pezzi di vetro, di ogni forma e colore, ottenuti aggiungendo sali colorati all’ossido di silicio con cui si fa il vetro. Questi piccoli pezzi vengono poi disposti secondo un disegno e inseriti in una rete di listelli di piombo che li tiene insieme.

I colori sono intensi, il rosso e il blu sono i più usati. Le figure, definite dalla spessa linea della piombatura, appaiono semplificate, perché dovevano risaltare a una grande distanza.

Quali sono i passaggi necessari per realizzare una vetrata?

1 Si crea un bozzetto su un cartone della stessa grandezza della vetrata che si vuole realizzare.

2 Ogni piccolo pezzo di vetro viene tagliato con una punta metallica seguendo il bozzetto.

3 I colori e i dettagli sono perfezionati con le tecniche del placcaggio e della grisaglia. Il placcaggio consiste nella sovrapposizione di due o più vetri di differenti colori e/o spessore per aumentare le sfumature. La grisaglia serve per ottenere effetti di chiaroscuro e consiste nel mescolare polvere di vetro con ossidi metallici (rame, ferro). Per far amalgamare bene la pittura al vetro, i pezzi vengono cotti in forni ad alte temperature.

4 I pezzi di vetro vengono uniti con strisce di piombo.

osservo e leggo

cre rt

Il Gotico

la tecnica

1

2

3

Rosone della fine del XII secolo.

4

creo

Che cosa serve? Cartoncino nero A4 • Carta trasparente • colla • forbici • Compasso • Gessetto bianco • Pennarelli

1 Disegna sul cartoncino una cornice di 2 cm di spessore.

2 Traccia con il righello due linee perpendicolari di almeno 1 cm di spessore, poi incrocia altre due linee, passando per il centro, che creino angoli di 45° rispetto alle prime: saranno le tue linee guida.

3 Con il compasso disegna cerchi e semicerchi simmetrici a partire dal centro e dagli angoli del cartoncino. Ripassa le linee con il gessetto bianco.

4 Ritaglia gli spazi interni delle forme disegnate per ottenere un reticolato nero.

5 Posiziona sulla carta trasparente il cartoncino nero e ripassa i contorni delle forme.

6 Colora con i pennarelli sulla carta trasparente gli spazi che corrispondono a quelli vuoti della griglia.

7 Incolla infine la carta trasparente colorata sotto il reticolato nero.

un rosone

2

4

6

Creart

Video tutorial

La vetrata

3

5

7

Che cosa serve? Foglio da disegno • Compasso • Pennarelli • righello

Osserva le due immagini: raffigurano due mandala (simbolo dell’universo in alcune religioni orientali). Che cosa hanno in comune con il rosone che hai appena osservato e realizzato? Le forme geometriche si ripetono seguendo un ritmo preciso?

Si possono tracciare degli assi che dividono in parti uguali le figure? ( Simmetria e asimmetria p. 23)

1 Con il compasso disegna un cerchio su un foglio e segna il centro con una X.

2 Traccia due linee perpendicolari che si incrocino nel centro.

3 Incrocia altre due linee, come hai fatto per il rosone.

4 Scegli una forma da riprodurre al centro del mandala (cerchio, rombo ecc.).

5 Disegna altre forme attorno al motivo centrale ricordando di ripeterle seguendo le linee guida che hai tracciato.

6 Colora le forme con i pennarelli, scegliendo dei colori che ne rispettino le simmetrie.

creo

un mandala

1

4

2

5

3

6

<

Artè
Artè
Percorso integrato di Storia dell’arte e Comunicazione visiva. Capitolo DEMO: La Grecia antica