Eden - volume 3

Il Sudafrica presenta invece coste più articolate, in cui penetrano le insenature del Capo di Buona Speranza. L unica vasta pianura costiera si apre nel Mozambico, per una larghezza di 400 km. L interno della regione è in gran parte arido. A nord si alternano aree di savana e di steppa, il centro è invece occupato dal grande Deserto del Kalahari, che si estende su un area di 260.000 km2 nel cuore del Botswana, con propaggini in Namibia e Sudafrica. Il Kalahari è meno arido del Sahara, perché può contare su precipitazioni contenute ma frequenti tra la primavera e l estate, quando le temperature massime oscillano fra i 35 e i 45 °C. Separato dal Kalahari da un altopiano, il Deserto del Namib si estende per circa 1600 km lungo la costa atlantica, occupando tutta la fascia costiera della Namibia, parte di quella angolana a nord e di quella sudafricana a sud. Lunghi fiumi e cascate spettacolari I rilievi più elevati si trovano nella Great Escarpment. Lungo la fascia occidentale l unico monte di una certa importanza è il Serra Moco (2620 m), in Angola. Nella regione sud-orientale, in Sudafrica, si trovano i Monti dei Draghi, che sfiorano i 3500 m. A est, la lunga sequenza di rilievi si conclude con il Binga (2436 m) e il Serra Namuli (2419 m) in Mozambico e con l Inyangani (2592 m) nello Zimbabwe. Tra i fiumi, sfociano nell Oceano Indiano il Limpopo (1600 km) e lo Zambesi (2660 km, quarto fiume dell Africa sia per lunghezza sia per ampiezza di bacino: 1.330.000 km2), mentre l Orange (1860 km) sfocia nell Atlantico. Lungo il corso dello Zambesi si trovano le spettacolari Cascate Vittoria, che si estendono per un fronte di oltre 1,5 km al confine tra Zambia e Zimbabwe. LA STORIA 500 A.C. La regione, abitata da san e koi-koi, viene raggiunta dai bantu provenienti da nord. XII-XV SEC. D.C. L impero del Grande Zimbabwe si estende tra i fiumi Limpopo e Zambesi. 1652 Gli olandesi fondano la Colonia del Capo. XIX SEC. Migrazioni su larga scala. Chaka fonda un potente regno zulu. 1835-1843 I coloni boeri (europei di origine olandese, tedesca e belga) si spostano verso l interno, scontrandosi con zulu e bantu. 1884-1885 La regione viene spartita tra la Gran Bretagna, il Portogallo, la Germania e la Francia. 1948-1954 Inizio del regime di segregazione razziale (apartheid) in Sudafrica. 1980 Con l indipendenza dello Zimbabwe, nell Africa Meridionale si conclude l epoca coloniale. 1993 Cade il regime segregazionista sudafricano. 2013 Muore Nelson Mandela, primo Presidente nero del Sudafrica e protagonista della lotta all apartheid. Sul bordo settentrionale del Kalahari si allarga il più grande delta interno del mondo, quello del fiume Okavango, che nasce in Angola e percorre 1600 km. Tre climi prevalenti A nord e a est prevale il clima subtropicale; le precipitazioni più abbondanti si registrano sulla costa orientale, esposta all influenza dell Oceano Indiano. Nella fascia centrale si ha invece un clima arido, soprattutto nel Deserto del Kalahari. Poco interessata da precipitazioni è anche la costa occidentale, dove il clima è mitigato dalle fredde correnti provenienti dal Golfo di Benguela (in Angola). Queste stesse correnti interessano anche il Deserto del Namib, dove si registrano infatti temperature mediamente inferiori a quelle del Kalahari. Una piccola area di costa intorno al Capo di Buona Speranza beneficia di un clima mediterraneo. AFRICA MERIDIONALE 231

Eden - volume 3
Eden - volume 3
Il mondo