CLIMATICAMENTE - Perché il Sud della Spagna è la zona meno

ANDREA GIULIACCI CLIMATICAMENTE Perché il Sud della Spagna è la zona meno nevosa d Europa? In generale la neve è rara lungo tutte le coste mediterranee, ma quelle del Sud della Spagna sono la zona del continente in cui nevica meno in assoluto. Basti pensare che ad Alicante tra il 1830 e il 2023 è nevicato solo in due occasioni, nel 1885 e nel 1926, e a Gibilterra (Regno Unito) è dal 1954 che non cadono fiocchi di neve. Per capire la ragione di questo record, dobbiamo tenere presente che questa è la parte d Europa più vicina all Africa e che, vista la sua distanza dal Polo Nord e dalle steppe russe, viene raggiunta con maggiore difficoltà dalle correnti gelide di origine artica. La scarsa nevosità dell area è una tendenza che si sta consolidando a causa del cambiamento climatico; con l aumento delle temperature medie, infatti, le possibilità che si creino le condizioni ideali per la neve diminuiscono sempre più. Clima e paesaggi La Spagna si divide in tre grandi fasce climatiche. A nord, lungo le coste oceaniche, il clima è di tipo atlantico, con piogge frequenti e improvvise. Al centro, in corrispondenza del grande altopiano della Meseta, il clima è continentale, con poche piogge, inverni freddi ed estati calde. A sud predomina il clima mediterraneo, con inverni miti ed estati molto calde; lungo le coste meridionali si estendono ampie zone di macchia mediterranea, oltre a poche aree umide, come quella del Parco Nazionale di Do ana, sopravvissute alle bonifiche che hanno interessato il territorio nel corso dei secoli. LA STORIA Abitata sin dalla preistoria dagli Iberi, la Spagna fu conquistata, in parte, prima da Cartagine, quindi da Roma. Alla caduta dell Impero Romano si susseguirono varie tribù barbare, tra cui i Visigoti, ma nell VIII secolo furono gli Arabi a occupare il territorio e a dominarlo per molti secoli. La storia della nazione spagnola inizia nel 1492, anno in cui i Regni di Castiglia e di Aragona si unirono a formare quello che verrà più tardi chiamato Regno di Spagna. Nello stesso anno Ferdi- 42 REGIONE IBERICA Il Parco Nazionale di Do ana, in Andalusia lungo il fiume Guadalquivir, comprende aree paludose, zone di macchia mediterranea e tratti costieri con dune sabbiose, che fanno da habitat a una straordinaria varietà di specie vegetali e animali, tra cui cervi, tassi, gatti selvatici, manguste, le rare linci pardine (nella foto) e oltre 300 specie di uccelli. nando e Isabella, i due sovrani che, sposandosi, avevano consentito l unificazione, conquistarono il Regno di Granada: si completò così la Reconquista, la guerra combattuta dai regni cristiani della penisola durante tutto il Medioevo per riconquistare i territori occupati dagli Arabi. Ma il 1492 fu anche l anno della scoperta dell America da parte di Cristoforo Colombo, e la Spagna, finanziatrice dell impresa, conquistò immensi territori e grandissime ricchezze. Si inaugurò così il Siglo de oro (Secolo d oro), cioè il periodo di massima prosperità del Paese. Dalla metà del XVII secolo le fortune spagnole iniziarono però a declinare: all inizio dell Ottocento la Spagna fu occupata dall esercito napoleonico e le colonie cominciarono, una dopo l altra, a conquistare l indipendenza. La crisi del regno si aggravò sino a che, nel 1931, la monarchia venne abbattuta e fu proclamata la repubblica. Nel 1936 il generale Francisco Franco tentò un colpo di Stato contro le istituzioni repubblicane, innescando una guerra civile che si concluse nel 1939 con la vittoria di Franco. Il generale governò da dittatore fino alla sua morte, nel 1975, data che segna l inizio del processo che porterà alla Spagna democratica come la conosciamo oggi.

Eden. Il nuovo Geo2030 - volume 2
Eden. Il nuovo Geo2030 - volume 2
L’Europa