Romania

Video LEZIONE ROMANIA Un antico monastero in Transilvania, nella Romania Settentrionale. I DATI superficie: 238.397 km abitanti: 19.328.560 densità: 84 ab./km ordinamento: repubblica semipresidenziale capitale: Bucarest lingua: romeno moneta: nuovo leu romeno PIL pro capite: 33.715 $ ISU: 0,821 (53° posto) speranza di vita: 74,2 ingresso nell UE: 2007 indice di libertà globale (0-100): 83 indice di disuguaglianza di genere: 0,282 (67° posto) Se si esclude una piccola porzione di costa affacciata sul Mar Nero a sud-est, per il resto la Romania è circondata dalla terraferma: confina a nord con l Ucraina, a est con la Moldova e l Ucraina, a ovest con l Ungheria e la Serbia e a sud con la Bulgaria. IL TERRITORIO E IL CLIMA Monti, valli e pianure La grande catena montuosa dei Carpazi occupa gran parte delle regioni centrali del territorio romeno. I Carpazi Orientali, continuazione della catena montuosa che si sviluppa dalla Repubblica Ceca, si allungano nella parte nord-orientale del Paese, mentre a ovest si estendono i Carpazi Romeni Occidentali (di cui fanno parte i Monti Apuseni), più bassi. I due sistemi sono uniti dall alta catena dei Carpazi Meridionali, detti anche Alpi Transilvane perché caratterizzati da paesaggi simili a quelli delle nostre Alpi, con picchi che superano i 2000 metri di altitudine. Al centro di questi rilievi si estende l altopiano della Transilvania. Al di fuori di questo recinto montuoso si trovano tre pianure: a ovest la Pia- 212 REGIONE DANUBIANA emissioni di CO2 pro capite: 3,7 t energia da fonti rinnovabili: 44,56% nura del Banato, a sud la Valacchia, la più grande pianura romena, e a est, in corrispondenza del delta del Danubio, la regione della Dobrugia. Fiumi e laghi Il sistema fluviale della Romania è dominato dal bacino del Danubio (vedi pp. 218-219). Il grande fiume scorre sul suolo romeno per circa 1000 chilometri, per gran parte nel Sud, al confine con Serbia e Bulgaria, prima di sfociare nel Mar Nero con un ampio delta. Uno dei suoi principali affluenti è il Prut, che scorre a est, lungo il confine con la Moldova. I laghi sono numerosi ma non molto grandi, di tipo glaciale, e nella regione sud-orientale, lungo le coste del Mar Nero, basse e paludose, abbondano lagune e zone umide, in particolare verso il delta del Danubio. Clima e paesaggi Il clima romeno è tipicamente continentale, con forti escursioni termiche stagionali: gli inverni sono piuttosto freddi e le estati calde e umide. Lungo la costa l influsso del Mar Nero rende più dolci gli inverni, ma aumenta l afa estiva.

Eden. Il nuovo Geo2030 - volume 2
Eden. Il nuovo Geo2030 - volume 2
L’Europa