GEOPATRIMONIO - I PARCHI NATURALI

PASSO 10° DELLA CISA 1039 Lun Parco Naz. A 15 P Appennino ana Magra igi LIGURIA A Pontremoli 11° P 1261 E PASSO DEL CERRETO N Tosco-Emiliano Aulla A M. PISANINO L P 1945 Ga I rf A P ili n 0 hio Montecatini Terme O as tin ere Tev e n Sansepolcro o M. FAVALTO a hi Val di C 1082 Cortona na Chianciano 43° Terme Chiusi U M B R I A M. AMIATA A1 a c 635 a m ng be Al Pitigliano a Orbetello L A Z I O M. ARGENTARIO Montecristo Giglio 11° Giannutri e n I PARCHI NATURALI Una delle principali aree naturali protette della Toscana è quella del Parco Regionale della Maremma, che si estende lungo la costa meridionale, nei pressi di Grosseto, e comprende, oltre al litorale, anche aree paludose ricche di volatili e pinete di lecci, corbezzoli e lentischi. La fauna è composta, tra l altro, da daini, cervi, cinghiali, cavalli e buoi allo stato brado. Nella Toscana settentrionale, il Parco delle Alpi Apuane protegge un territorio selvaggio, ora montano ora collinare, caratterizzato da antichi alpeggi e dai segni delle cave di marmo; all interno del parco si trova l Antro del Corchia, la terza grotta carsica più profonda d Italia, che può essere visitata lungo un percorso di cunicoli sotterranei. Il Parco Nazionale dell Arcipelago Toscano protegge le sette isole della regione ed è il più grande parco marino del Mediterraneo. M A R C H E Fior s Laguna di Orbetello T NO Om Grosseto m NTI INA L MO CCEL L U o r a r Orcia e on br GEOPATRIMONI 1738 e T a Formiche di Grosseto Arezzo Montepulciano DE L o r Sinalunga ESI RE Vetulonia n i EN r M Parco Nazionale dell Arcipelago Toscano ES Massa Marittima Castiglione della Pescaia a Siena a Follonica Piombino Golfo di Follonica Portoferraio Porto Azzurro FE LE CORNATE Populonia AG 1060 no E M E TA L L I d C Ar LLIN OM CO 1592 l Larderello San Vincenzo Parco Naz. d. Foreste Casentinesi, P R Monte Falterona e Campigna AT IN A 1654 Va a I h CO LL cin Cecina Elba 10° C Soffioni boraciferi delle Colline Metallifere. 44° L r n o i aMontevarchi n A1 Poggibonsi t i sa Ce Punta Ala Pianosa Figline Valdarno Volterra M g o A r c i p e l a 43° FIRENZE El Rosignano Marittimo Capraia Sesto Fiorentino Casciana San Gimignano Terme Gorgona - Scandicci Empoli San Miniato Era Livorno 12° O a Pontedera C s Pe Marina di Pisa 26 N Arno Cascina S PASSO 903 DELLA FUTA Campi Bisenzio Capannori Pisa O E M PASSO DEL I M u g e MURAGLIONE Pistoia 907 l l Prato A 1 o M.FALTERONA A 12 L i g u r e 13 Km T PASSO 1945 DELL ABETONE CORNO ALLE SCALE a Lucca a Viareggio O a rs Forte dei Marmi scala 1 : 1 300 000 N 1388 NE Ve Marina di Massa UA 44° I n Massa ag c Ser Carrara M a r E M I L I A - R O M A G N A N o La più estesa pianura toscana è il Valdarno, di origine alluvionale, che segue il corso inferiore dell Arno, il fiume principale della regione. Più a nord si allunga una tipica pianura costiera, la Versilia, che si estende fino al confine con la Liguria; più a sud invece, tra il fiume Cecina e l Ombrone, troviamo la Maremma, che prosegue sino in territorio laziale. Nell entroterra si estende la stretta Val di Chiana; appartiene alla Toscana anche un breve tratto della Val Tiberina, formata dai depositi alluvionali del fiume Tevere. Le coste sono prevalentemente basse, lineari e sabbiose. Fanno eccezione i promontori di Piombino e del Monte Argentario, che presentano coste alte e rocciose. Al largo si trovano le isole dell Arcipelago Toscano: Elba (la terza isola italiana per estensione), Giglio, Pianosa, Gorgona, Capraia, Montecristo e Giannutri. Veduta del Parco della Maremma. TOSCANA 45

Eden. Il nuovo Geo2030 - Regioni d’Italia
Eden. Il nuovo Geo2030 - Regioni d’Italia