I Saperi Fondamentali di Psicologia e Pedagogia

Unità 2 La storia degli antichi maya è suddivisa in tre grandi periodi (preclassico, classico e postclassico), che vanno dal 2000 a.C. al 1500 d.C. circa, quando arrivano i conquistatori spagnoli e sottomettono una dopo l altra tutte le città maya. PER LO STUDIO Sottolinea nel testo dove e quando si sviluppa la civiltà maya. Rispondi oralmente alla domanda: - Quali sono le innovazioni che consentono alla civiltà maya di raggiungere il suo massimo splendore? I maya sono organizzati in città-Stato indipendenti governate da un re. Il periodo classico (dal 250 al 900 d.C.) è la fase di massimo splendore di questa civiltà: le città crescono e sorgono maestosi edifici; si diffonde l uso della scrittura su monumenti per raccontare eventi importanti e celebrare le imprese dei re; si sviluppano elevate conoscenze astronomiche e matematiche, si inventano precisissimi calendari per misurare il tempo e prevedere fenomeni astronomici. I miti e la storia dei maya sono raccontati nel Popol Vuh, che è uno dei testi più antichi del mondo. La concezione educativa maya Secondo i maya tutte le creature, animate e non animate, sono sacre e hanno la stessa dignità. PER LO STUDIO La concezione educativa maya si fonda sui principi della Sottolinea nel testo con colori diversi in che cosa consistono il principio della relazionalità e quello della complementarità. relazionalità e della complementarità: tutte le creature esistono solo grazie alle reti di relazioni che generano; esse, inoltre, sono complementari perché sono distinte manifestazioni dell universo e si sostengono a vicenda. Secondo la concezione educativa maya, dunque, l essere complementari: che si completano a vicenda. umano può realizzare se stesso soltanto se è in armonia con il tutto di cui è parte (gli altri esseri umani, la natura, il cosmo) e se le sue azioni sono conformi ai principi che regolano l universo. I maya studiavano il cielo proprio per comprendere le leggi dell universo e conformarsi a esse. Sul piano pedagogico il principio della relazionalità si PER LO STUDIO Sottolinea nel testo in che modo, secondo i maya, l essere umano può realizzare sé stesso. 90 riflette anche nel grande valore che i maya attribuiscono ai rapporti tra le generazioni: le relazioni tra anziani e giovani, tra antenati e discendenti sono fondamentali perché, attraverso la trasmissione del sapere, consentono la crescita spirituale e un costante ritorno all origine.

I Saperi Fondamentali di Psicologia e Pedagogia
I Saperi Fondamentali di Psicologia e Pedagogia
Primo biennio del Liceo delle Scienze umane