Letteratura attiva - volume 1

per darla all un de duo che contra il Moro più quel giorno aiutasse i Gigli d oro. 115 120 125 130 135 Il piano di Angelica 140 47 Stato era in campo, e inteso avea di quella rotta crudel che dianzi ebbe re Carlo: cercò vestigio d Angelica bella, né potuto avea ancora ritrovarlo. Questa è dunque la trista e ria novella che d amorosa doglia fa penarlo, affligger, lamentare, e dir parole che di pietà potrian fermare il sole. 48 Mentre costui così s affligge e duole, e fa degli occhi suoi tepida fonte, e dice queste e molte altre parole, che non mi par bisogno esser racconte; l aventurosa sua fortuna vuole ch alle orecchie d Angelica sian conte: e così quel ne viene a un ora, a un punto, ch in mille anni o mai più non è raggiunto. 49 Con molta attenzion la bella donna al pianto, alle parole, al modo attende di colui ch in amarla non assonna; né questo è il primo dì ch ella l intende: ma dura e fredda più d una colonna, ad averne pietà non però scende, come colei c ha tutto il mondo a sdegno, e non le par ch alcun sia di lei degno. 50 Pur tra quei boschi il ritrovarsi sola le fa pensar di tor costui per guida; che chi ne l acqua sta fin alla gola, ben è ostinato se mercé non grida. Se questa occasione or se l invola, 111 all un de duo: a uno dei due (Orlan- do e Rinaldo). 112 Gigli d oro: stemma del re di Francia, per indicare l esercito di Carlo Magno. 114 rotta crudel: sconfitta sanguinosa. dianzi: prima. 115 vestigio: traccia. 117 trista e ria novella: cattiva e crudele notizia. 118 che penarlo: che lo fa soffrire. 120 potrian: potrebbero. 124 racconte: riferite. 126 sian conte: giungano (letteralmente siano note ). 127-128 e così quel ne viene o mai più non è raggiunto: e in tal modo gli accade in un ora, anzi in un solo istante (punto), ciò che da altri o in altre circostanze non si sarebbe ottenuto neppure in mille anni o addirittura mai. 130 modo: atteggiamento. attende: presta orecchio. 580 / UMANESIMO E RINASCIMENTO Orazio Gentileschi, Diana cacciatrice, 1624-1625 ca. Nantes, Musée des Beaux Arts. 131 non assonna: non si addormenta, dun- que non rinuncia. 134 però: perciò. 135 ha a sdegno: disprezza il mondo intero (con tutti coloro che lo popolano). 138 tor: prendere (latinismo, da tollere). 140 se mercé non grida: se non chiede aiuto. 141 se l invola: le sfugge.

Letteratura attiva - volume 1
Letteratura attiva - volume 1
Dalle origini al Cinquecento