COMPITO DI REALTÀ - Operazione sicurezza

VERSO LE COMPETENZE EALT R COMPITO DI COMPETENZE DEL CITTADINO Competenza alfabetica funzionale Competenza multilinguistica Competenza STEM Competenza digitale Competenza sociale COMPETENZE DISCIPLINARI Applicare correttamente il sistema HACCP, la normativa sulla sicurezza e sulla salute nei luoghi di lavoro. Supportare la pianificazione e la gestione dei processi di approvvigionamento, di produzione e di vendita in un ottica di qualità e di sviluppo della cultura dell innovazione. TEMPI 4 ore STRUMENTI Libro di testo Quaderno delle competenze Smartphone, tablet o computer Software con foglio di calcolo e videoscrittura DISCIPLINE COINVOLTE Scienza e cultura dell alimentazione Laboratorio di servizi enogastronomici Bar - sala e vendita Laboratorio di servizi enogastronomici cucina Inglese Operazione sicurezza Il tuo istituto partecipa a un programma in collaborazione con l ASL volto a sensibilizzare i cittadini sulle attività di controllo e le procedure da attuare in caso di non conformità dei prodotti agroalimentari. Alla tua classe viene chiesto di analizzare alcuni prodotti e valutarne i termini di rischio per il consumatore. LAVORO IN TEAM La classe viene suddivisa in 6 gruppi, a ciascuno dei quali viene chiesto di analizzare un prodotto specifico che appartiene a una delle seguenti categorie. GRUPPO 1: prodotti freschi prelevati dal banco frigo. GRUPPO 2: prodotti ortofrutticoli surgelati. GRUPPO 3: prodotti ready to use dal banco frigo. GRUPPO 4: prodotti in scatola o in barattolo. GRUPPO 5: prodotti sottovuoto. GRUPPO 6: prodotti confezionati disidratati o liofilizzati. Ciascun gruppo dovrà svolgere le seguenti attività. PENSIERO CRITICO Scegliete un prodotto della categoria assegnata e individuate le possibili criticità in materia di sicurezza e integrità legate alla produzione, conservazione e manipolazione di quel prodotto. Focalizzate l attenzione sui punti indicati di seguito e realizzate una scheda che raccolga queste informazioni: processo tecnologico utilizzato per la conservazione; sistemi di conservazione necessari durante la vendita e dopo l acquisto; materiale di imballaggio impiegato e relativi rischi legati a conservazione e utilizzo scorretti; contenuto di additivi; composizione e chiarezza dell etichetta nutrizionale; modalità di consumo e possibili effetti sui nutrienti; presenza di marchi di tutela (DOP, IGP ecc.) o certificazione; presenza di potenziali sostanze tossiche legate al processo di produzione. Ipotizzate poi quale potrebbe essere la procedura di ritiro dal mercato individuando gli elementi che ne consentono l attuazione. Analizzate i dati storici di eventuali richiami sul sito RASFF (https://tinyurl.com/y25shpwr) per quella tipologia di prodotto. COMUNICAZIONE Ciascun gruppo illustri alla classe i risultati raccolti nella propria scheda. Alla fine delle presentazioni, attraverso una discussione collettiva guidata dall insegnante, stilate una classifica dei prodotti, da quelli che presentano il maggiore grado di criticità a quelli più sicuri. Shoot a short video (5 min. max.) to describe the product and all the critical points regarding its issues about safety and integrity. Classi ca del grado di criticità dei prodotti 1 ................................................................................................................................................................................................................... ................................................................................................................................................................................................................... 2 ................................................................................................................................................................................................................... ................................................................................................................................................................................................................... 3 ................................................................................................................................................................................................................... ................................................................................................................................................................................................................... 4 ................................................................................................................................................................................................................... ................................................................................................................................................................................................................... 5 ................................................................................................................................................................................................................... ................................................................................................................................................................................................................... 6 ................................................................................................................................................................................................................... ................................................................................................................................................................................................................... UDA 8 Tutela e sicurezza del consumatore Compito di realtà 445

Obiettivo alimentazione
Obiettivo alimentazione
Per il secondo biennio