Obiettivo alimentazione

Diete di esclusione CHE DEVI SAPERE Si basano sull eliminazione di un cibo, o di una categoria di alimenti, ritenuti dannosi per una determinata persona. A livello terapeutico sono seguite da pazienti con allergie o intolleranze alimentari: anche la dieta che seguono i celiaci, che esclude il glutine, appartiene a questa categoria. In caso di allergie è importante identi care la molecola speci ca e gli alimenti che la contengono perché è necessario eliminarli de nitivamente dalla propria dieta. Tuttavia le diagnosi di allergie e intolleranze spesso sono e ettuate con metodi non u ciali e quindi non a dabili. L eventuale perdita di peso a seguito di un regime di esclusione è I latticini sono spesso protagonisti perciò spesso riconducibile al regime dietetico restrittivo. di diete di esclusione. Le allergie alimentari Il consumo o il contatto con alcuni cibi o sostanze (come il nichel o il lattosio) provoca nei soggetti allergici risposte anomale del sistema immunitario, che si manifestano in gonfiori, arrossamenti, disturbi digestivi, fino ad arrivare allo shock anafilattico. Diete basate sui test genetici Questo tipo di regimi si basa sull idea che il pro lo genetico determini la suscettibilità ad alcune patologie o condizioni di salute (nutrigenetica). Partendo da questa base, si studiano i processi metabolici che sono modulati dagli alimenti (nutrigenomica). La nutrigenetica, quindi, studia il modo in cui ognuno di noi, che ha un DNA diverso dagli altri, reagisce alle molecole presenti nei cibi, mentre la nutrigenomica è la scienza che studia il rapporto fra genoma e dieta. Nutrigenetica e nutrigenomica consentiranno in futuro di dare indicazioni nutrizionali basate su fabbisogni individuali e non su gruppi di popolazione, come avviene oggi. Sono tuttavia necessari studi approfonditi sull interazione tra genoma e dieta, e a oggi non sono disponibili test genetici completamente a dabili. GLOSSARIO genoma genome l intera sequenza del DNA di un organismo, che contiene tutte le informazioni biologiche necessarie per la vita e l evoluzione. ICA CIV EDUCAZIONE La sostenibilità delle diete Quando si parla di sostenibilità di una dieta o di un regime alimentare ci si riferisce a diversi aspetti: sostenibilità economica, legata al costo della vita correlato al costo della spesa alimentare e alla relazione tra prezzi e alimenti salutari; sostenibilità ambientale, legata all impatto di tutta la filiera agroalimentare sull ambiente (impronta idrica, impronta del carbonio, biodiversità); sostenibilità sociale, legata al concetto di consumo responsabile e alle scelte dei consumatori, tenendo conto anche delle condizioni dei lavoratori della filiera; sostenibilità socio-economica, che prende in considerazione la minor incidenza di malattie legate a una alimentazione squilibrata. FISSA I CONCETTI Gli schemi alimentari più diffusi Schema alimentare Caratteristiche dieta mediterranea consumo giornaliero di frutta e verdura, cereali e olio EVO legumi, latticini, uova e pesce sono le fonti proteiche basso-moderato consumo di carne, basso consumo di dolci e vino dieta vegetariana eliminazione di carne, talvolta si conservano pollo o pesce la dieta vegana esclude tutti gli alimenti di origine animale la dieta fruttariana comprende solo frutta cruda o secca, semi e oli ipocaloriche a basso contenuto di carboidrati (low carb), oppure la dieta a zona, la Dukan, la dieta paleo, la sugar buster e le diete chetogeniche diete dimagranti diete di esclusione eliminazione della molecola che causa la reazione diete basate sui test genetici schema alimentare personale basato sullo studio del genoma MI PREPARO ALL ORALE Quali sono le caratteristiche della dieta mediterranea? Quali sono i principi della dieta vegetariana e vegana? Quali sono i possibili effetti negativi delle diete ipocaloriche? In quali casi si sceglie una dieta di esclusione? CAPITOLO 2 Stili e consumi alimentari 379

Obiettivo alimentazione
Obiettivo alimentazione
Per il secondo biennio