Obiettivo alimentazione

L assorbimento a livello intestinale, inoltre, non raggiunge il 100% delle sostanze assimilabili. Per questi motivi la quantità di energia prodotta dai nutrienti in vivo (cioè negli esseri viventi, non in laboratorio) è inferiore rispetto ai valori teorici. Nel caso dei carboidrati è possibile distinguere tra l apporto energetico dei monosaccaridi (3,75 kcal) e quello dei glucidi complessi (4,1 kcal); contribuiscono all apporto energetico anche la fibra (2 kcal) e l alcol etilico (7 kcal). L apporto energetico, fibra e alcol compresi, deve essere riportato nell etichetta dei prodotti alimentari. Le entrate energetiche per l organismo dipendono da diversi fattori, come la porzione consumata e la densità energetica, intesa come quantità di energia per unità di peso. Se è necessario ridurre l apporto energetico giornaliero si possono seguire le seguenti strategie: incrementare la quantità di alimenti e cibi ricchi di acqua, per esempio aumentando le quantità di vegetali per porzione o prediligendo preparazioni come zuppe e minestre; incrementare la quantità di ortaggi, per esempio consumandoli crudi come antipasto, per aumentare il volume di cibo introdotto, garantendo basso apporto calorico; incrementare la quantità di fibre, privilegiando gli alimenti che ne sono ricchi, come cereali integrali, frutta, verdura, legumi, che accrescono il senso di sazietà. FISSA I CONCETTI Il bilancio energetico BILANCIO ENERGETICO DELL ORGANISMO APPORTO CALORICO DISPENDIO ENERGETICO energia introdotta energia consumata dai macronutrienti glucidi: 4 kcal/g protidi: 4 kcal/g lipidi: 9 kcal/g inoltre alcol etilico: 7 kcal/g metabolismo basale attività fisica termogenesi indotta dagli alimenti termoregolazione attività metaboliche FOCUS Perché i grassi contengono più calorie Durante i processi digestivi e metabolici la scissione delle molecole produce quantità di energia diverse a seconda degli atomi coinvolti nel legame: la rottura dei legami C H libera più energia rispetto alla rottura dei legami C O . Il maggiore potere calorico dei lipidi rispetto a proteine e carboidrati dipende dalla composizione molecolare: i lipidi infatti contengono più legami C H e producono quindi più energia. Lipidi O O H Glucidi H H H H H H C C C C C C C H H H H H C H H H C C H H CHO H C OH H HO C H H C OH H C OH CH2OH MI PREPARO ALL ORALE Che cosa si intende per bilancio energetico? Come si misurano le calorie fornite dagli alimenti? Quante kcal forniscono i nutrienti? CAPITOLO 1 Dieta equilibrata e bilancio energetico 355

Obiettivo alimentazione
Obiettivo alimentazione
Per il secondo biennio