1. L’energia degli alimenti

1. L energia degli alimenti Una alimentazione equilibrata deve soddisfare il fabbisogno nutrizionale dell organismo, ovvero deve apportare quantità di macro e micronutrienti adeguate a garantire le funzioni siche e intellettive dell individuo e mantenere uno stato di benessere. I termini «alimentazione e «dieta non sono sinonimi, infatti: eating habits) ci si riferisce alle scelte quando si parla di alimentazione umana ( di un individuo, cioè alla combinazione consapevole di alimenti e bevande da consumare, che sono in uenzate da fattori biologici, sensoriali, psicologici, relazionali e socioculturali; il termine dieta ( diet), che deriva dalla parola greca dìaita («stile di vita ), oggi indica un insieme di prescrizioni alimentari ben de nite, in termini qualitativi e quantitativi, che possono essere seguite anche temporaneamente da un individuo per scopi terapeutici, preventivi o sperimentali. DEVI SAPERE Il bilancio energetico Il peso corporeo ( body weight) è il risultato tangibile del bilancio energetico del nostro organismo. Il bilancio energetico è de nito come la di erenza tra l energia introdotta attraverso gli alimenti (apporto energetico) e l energia spesa per l attività sica e le reazioni metaboliche (dispendio dispendio energetico) energetico). Una condizione di equilibrio si ha quando le entrate energetiche assunte attraverso l alimentazione sono pari al dispendio energetico delle attività siche. Nel caso di apporto maggiore del dispendio, l eccesso energetico viene convertito in lipidi e accumulato nel tessuto adiposo, con conseguente aumento del peso corporeo; viceversa, nel caso in cui l apporto energetico sia inferiore al consumo, si determina una riduzione di peso corporeo. L apporto energetico Come già sappiamo, gli alimenti forniscono energia chimica attraverso i macronutrienti (glucidi, protidi e lipidi). Quando i legami molecolari vengono rotti o trasformati dai processi del metabolismo energetico (catabolismo), l energia prodotta è immagazzinata in molecole di ATP (adenosintrifosfato), impiegate dall organismo per sostenere le attività corporee e mentali. CHE Il dispendio energetico Il dispendio energetico corrisponde alla quantità di energia consumata dal corpo per le sue attività. Come vedremo in dettaglio, è quindi la somma dell energia che serve per il metabolismo basale, di quella che serve per l attività fisica, e di quella necessaria per la digestione degli alimenti (termogenesi indotta dagli alimenti). Non vanno dimenticati inoltre il mantenimento della temperatura (termoregolazione) e le attività metaboliche. FISSA I CONCETTI Apporto energetico, dispendio energetico e livello di peso ENTRATE USCITE ENTRATE USCITE ENTRATE USCITE La quantità di energia introdotta con l alimentazione è maggiore di quella spesa La quantità di energia introdotta con l alimentazione è uguale a quella spesa La quantità di energia introdotta con l'alimentazione è minore di quella spesa Aumentano il peso e il grasso Restano invariati peso e grasso Si riducono il peso e il grasso CAPITOLO 1 Dieta equilibrata e bilancio energetico 353

Obiettivo alimentazione
Obiettivo alimentazione
Per il secondo biennio