5. La classificazione delle proteine

5. La classi cazione delle proteine Le proteine si possono distinguere in base alla composizione chimica e alla struttura. Le proteine semplici sono quelle costituite solo da amminoacidi. Le proteine coniugate oltre agli amminoacidi presentano altre molecole, e in particolare: le lipoproteine sono date dall unione di una proteina con un lipide; le glicoproteine sono costituite da una proteina e da un glucide; le fosfoproteine sono proteine legate a un gruppo fosforico; le metalloproteine sono proteine legate a un metallo; le nucleoproteine presentano proteine insieme ad acidi nucleici. CLASSIFICAZIONE IN BASE ALLA COMPOSIZIONE CHIMICA La struttura delle proteine ne determina funzioni e solubilità in acqua. Le proteine brose sono costituite da catene polipeptidiche disposte in lunghi fasci o foglietti. La struttura è estremamente ordinata, e consente di svolgere funzione di protezione (come in pelle, piume e squame) e sostegno (come in tendini e ossa), tanto che questo tipo di proteine costituisce no a un terzo del peso in proteine dei vertebrati. Le proteine brose sono insolubili in acqua perché costituite prevalentemente da amminoacidi con radicali idrofobici che sporgono verso l esterno della struttura. Per esempio la cheratina, la proteina dei capelli, ha una struttura brosa data da due lamenti, e il collagene, componente principale del tessuto connettivo (tendini, legamenti e vasi sanguigni), è costituito da tre lamenti che permettono grande resistenza alla rottura, ma anche capacità di allungamento nulla. L elastina invece è la principale costituente dei tendini, simile per composizione al collagene, ma possiede elasticità data dalla sua disposizione a rete. CLASSIFICAZIONE IN BASE ALLA STRUTTURA collagene elastina Approfondisci VIDEO Il ruolo delle proteine La struttura di collagene ed elastina La struttura impacchettata dei filamenti di collagene rende il tessuto connettivo RIGIDO e RESISTENTE La naturale struttura A RETE dell'elastina le permette, se sottoposta a trazione, di distendersi SENZA ROTTURE Le proteine globulari assumono struttura terziaria e qualche volta quaternaria. Sono macromolecole compatte di forma più o meno sferica. La struttura è meno ordinata di quella delle proteina brose ed è caratterizzata da brevi tratti ad -elica e struttura- , collegati da tratti non organizzati in struttura secondaria. Le proteine globulari svolgono funzione di trasporto e regolazione delle attività della cellula. Sono proteine globulari: gli enzimi, come lattasi e amilasi; i trasportatori di ossigeno e lipidi nel sangue (come l emoglobina); alcuni ormoni (per esempio insulina e glucagone); i recettori di membrana; gli anticorpi (e in particolare le immunoglobuline). L emoglobina è una proteina globulare che trasporta l'ossigeno. CAPITOLO 3 I protidi 299

Obiettivo alimentazione
Obiettivo alimentazione
Per il secondo biennio