1. Il sale

1. Il sale Fin dall antichità l uomo ha utilizzato alimenti accessori quali sale, aceto, spezie ed erbe aromatiche per insaporire le pietanze e per la trasformazione e conservazione degli alimenti. Tra questi, il più utilizzato è certamente il sale alimentare ( salt): chiamato anche sale da cucina o da tavola, è un prodotto cristallino contenente non meno del 97% di cloruro di sodio (NaCl), impiegato anche come conservante, poiché riduce la crescita dei microrganismi patogeni e alterativi. Il sale marino viene prodotto mediante evaporazione dalle acque di mare, tipicamente nelle regioni a clima tropicale e subtropicale. Il salgemma si ottiene per estrazione da giacimenti derivanti da antichi oceani prosciugati. Il sale marino grezzo, rispetto al salgemma, presenta un grado di purezza inferiore in quanto contiene cloruro di calcio (CaCl) e di magnesio (MgCl) che sono allontanati mediante raffinazione. Il sale estratto viene macinato per ottenere la grana di sale grosso e fino. Oltre al sale comune in commercio sono disponibili: il sale iodato, usato per aumentare l assunzione giornaliera di iodio necessario alla tiroide; il sale dietetico o iposodico, che contiene fino al 70% in meno di sodio, sostituito da potassio e/o magnesio. QUALIT MADE IN ITALY FOCUS In Italia esistono molte saline, da nord a sud, come quelle di Cervia (Emilia-Romagna), Volterra (Toscana), Margherita di Savoia (Puglia) e Sant Antioco (Sardegna), ma l unico prodotto a marchio è il sale Marino di Trapani IGP (Sicilia) prodotto nelle saline dei comuni di Trapani, Paceco e Marsala. Il sale Maldon Altre tipologie di sale Esistono in commercio vari tipi di sale, la cui colorazione deriva da piccole percentuali di minerali diversi dal cloruro di sodio. Alcuni sono di origine naturale, come il sale rosa dell Himalaya, che contiene 80 diversi minerali tra cui il ferro che gli conferisce il tono rosato, il blu di Persia, che contiene silvite, o il rosso delle Hawaii, che contiene tracce di argilla. Altre tipologie sono invece colorate artificialmente come il sale nero di Cipro, che prende la colorazione dall aggiunta di carbone vegetale. Spesso sono commercializzati come prodotti di alto valore salutistico, ma si tratta pur sempre di sale, quindi il loro consumo va limitato, e la presenza di minerali è inoltre in quantità così basse da non apportare nessun reale beneficio. Il sale Maldon prende il suo nome dall omonima località britannica in cui viene prodotto. Presenta la caratteristica di avere cristalli in scaglie piramidali anziché cubiche come il normale sale da cucina, forma che deriva dalla sua tipica lavorazione. Al palato appare più delicato e friabile, e dunque viene maggiormente apprezzato. FISSA I CONCETTI Le tipologie di sale SALE MARINO SALGEMMA proviene dalle proviene dalle saline miniere IODATO DIETETICO con aggiunta di iodio con meno sodio COLORATO naturale artificiale CAPITOLO 3 Sale, aceto, spezie ed erbe aromatiche 195

Obiettivo alimentazione
Obiettivo alimentazione
Per il secondo biennio