La piramide alimentare

DEVI SAPERE CHE Oltre alla piramide alimentare esiste anche la piramide ambientale o piramide rovesciata, che classifica gli ingredienti in relazione al loro impatto sull ambiente. La piramide alimentare Per saper abbinare correttamente gli alimenti e costruire un menù equilibrato bisogna conoscere le indicazioni sulla dieta mediterranea per la popolazione adulta (tra i 18 e i 65 anni), riassunte e sempli cate visivamente nella piramide alimentare. Questo schema mostra come alla base dell alimentazione quotidiana ci siano alimenti costituiti principalmente da cereali, soprattutto integrali (le fondamenta della piramide), seguiti da verdura, frutta, fonti di proteine e via via quelli che devono essere presenti in quantità minore (al vertice della piramide). Fondamentale, però, ancor prima degli alimenti, è l attività sica: maggiore è il consumo energetico, più rilevante potrà essere l uso di alimenti ricchi di energia. Fra gli elementi importanti per l equilibrio nutrizionale, sono segnalati anche l assunzione di acqua in dosi adeguate (almeno un litro e mezzo-due al giorno), l uso di prodotti stagionali e, non ultima, la convivialità a tavola, che rigenera lo spirito. Popolazione adulta (18-65 anni) Le piramidi alimentari create e proposte in Italia e nel mondo sono molte, adattate a diverse esigenze e ai diversi stili di vita, migliorate e modificate di anno in anno. Questa è basata sullo stile alimentare mediterraneo. Nella settimana RACCOMANDAZIONI Consumare porzioni moderate Bere acqua Ogni giorno Fare attività fisica Preferire i prodotti locali e di stagione Bere vino con moderazione Ai pasti principali zi o ca n Per una sana alimentazione Edu FOCUS ICA TAVOLA INTERATTIVA e CIV Variate spesso gli alimenti (nel menù e nella dieta quotidiana), soprattutto frutta e verdura. FISSA I CONCETTI 1. I cereali sono fonte di carboidrati V F complessi. 2. meglio privilegiare i grassi di origine V F animale. 3. Per una sana alimentazione bisogna limitare il consumo di zuccheri semplici. V F 98 Basate la vostra alimentazione sui carboidrati complessi derivati dai cereali, meglio se integrali perché più ricchi dal punto di vista nutritivo e meno lavorati. Limitate l uso di zuccheri semplici che, specialmente se assunti da soli, provocano un rapido aumento del livello di glucosio nel sangue (glicemia) e sono causa di malattie metaboliche. Usate preferibilmente i grassi vegetali. Usate il sale con moderazione: è già presente negli alimenti semplici e in quelli trasformati. Bevete spesso e regolarmente, in funzione delle necessità dell organismo. Preferite i prodotti di stagione provenienti dal vostro territorio, poiché subiscono meno trattamenti, sono più freschi e dal punto di vista organolettico sono più buoni. UDA 4 ALIMENTI, COTTURA E CONSERVAZIONE

Qualità in Cucina
Qualità in Cucina
Per il primo biennio. DEMO: UDA 5 - Gli alimenti di base