EDUCAZIONE CIVICA - Gli scarti degli ortaggi: una risorsa

OBIETTIVO LA FAME 1 SCONFIGGERE OBIETTIVO E PRODUZIONE 12 CONSUMO RESPONSABILI zi o ca n Edu CUCINA SENZA SPRECHI Gli scarti degli ortaggi: una risorsa da valorizzare Quando si parla di spreco alimentare ci si riferisce alle situazioni in cui cibi o parti di cibi vengono buttati via anche se potrebbero ancora essere utili per venire consumati. Com è evidente dal grafico sottostante, tra i cibi maggiormente sprecati ci sono proprio gli ortaggi, che subiscono questa sorte lungo tutta la catena di produzione, a partire dalla coltivazione fino ad arrivare al consumo finale. in quest ultima fase che gli operatori di una cucina hanno la maggiore responsabilità: un bravo cuoco, infatti, dovrebbe il più possibile evitare di sprecare le risorse che ha a disposizione cercando di consumare tutti i prodotti prima che vadano a male, e cercando di utilizzarne tutte le parti. Molte volte, infatti, pulire le verdure in modo errato (togliendo, per esempio, la polpa delle zucchine) porta a rinunciare all uso di una parte sostanziale del prodotto, arrecando anche un danno economico all azienda, dal momento che non viene sfruttata tutta la materia prima acquistata. Comporre ricette sostenibili Gli scarti degli ortaggi possono essere in realtà riutilizzati in cucina per creare delle ricette gustose. Molte volte le bucce degli ortaggi, che di solito vengono scartate, possono essere riutilizzate; si tratta di parti ricche di fibre, quindi importanti anche dal punto di vista nutrizionale. Offrire un menù composto da ricette in cui si utilizzano tutte le parti degli ingredienti è sicuramente un valore aggiunto, che porta benefici non solo all ambiente, ma anche alla nostra salute. La tradizione gastronomica italiana: una risorsa da valorizzare Come abbiamo visto nelle UDA precedenti, in Italia la cultura legata alla dieta mediterranea predilige l uso di prodotti di giornata, cioè quello che la terra o il mercato offrono in quel momento. Tuttavia, c è sempre il rischio di sprecare del cibo, per esempio nel caso di un orto a conduzione familiare nei periodi in cui la produzione è eccessiva rispetto ai bisogni effettivi. La tradizione culturale, in questo caso, ci può aiutare a non sprecare riutilizzando e scaldando, per esempio, le pietanze avanzate e condividendo con gli altri il cibo in più. Percentuali delle tipologie di alimenti sprecati nel mondo Pasticceria 12% Frutta 15% Ortaggi 15% Carne 12% Carne pronta 6% Latticini 6% Altri 5% Pane 30% Fonte: Università di Boras, 2021 Dividetevi in gruppi di tre e cercate in un ricettario dedicato o su Internet una ricetta in cui vengono utilizzati gli scarti della lavorazione di un ortaggio, per esempio la buccia. Presentatela poi al resto della classe. 274 UDA 10 LE PREPARAZIONI DI BASE ICA e CIV

Qualità in Cucina
Qualità in Cucina
Per il primo biennio. DEMO: UDA 5 - Gli alimenti di base