Che cos’è il menù

1 Che cos è il menù LE PAROLE Menù Il termine deriva dal francese e significa «minuto, piccolo, dettagliato e fu usato per la prima volta nel Settecento per indicare la lista di vivande servite in un banchetto. Da allora questo è il significato che ha assunto in tutte le lingue del mondo. Il termine menù indica l insieme delle bevande e degli alimenti che possono essere scelti e poi serviti al cliente. Un menù può essere redatto su un cartoncino, su un cartello affisso o può essere presentato tramite un mezzo digitale. Le funzioni del menù Il menù rappresenta uno degli elementi fondamentali di un impresa ristorativa. La sua esposizione è obbligatoria per legge, in quanto costituisce un vero e proprio contratto tra il cliente e il ristoratore. importante, quindi, che tutto ciò che vi viene scritto corrisponda al vero, a partire dai prezzi di tutti i piatti, no agli ingrendienti (per esempio la tipologia di carne) e all eventuale utilizzo di prodotti congelati. Il menù è, inoltre, un mezzo attraverso cui un ristoratore pubblicizza la propria azienda, tanto da poter essere considerato una sorta di biglietto da visita: da ciò si comprende quanto sia importante che la sua realizzazione sia curata in ogni minimo dettaglio, prestando attenzione non solo a ciò che vi si scrive, ma anche al suo aspetto. Quanto più la proposta illustrata è chiara e leggibile, tanto più questa renderà possibile scegliere e ordinare il pasto in maniera semplice e veloce, e invoglierà quindi il cliente a ritornare. La chiarezza del menù è indispensabile anche per l azienda stessa, per piani care in maniera efficace il lavoro di cucina e provvedere ad acquistare gli ingredienti e le bevande necessarie. Un menù per ogni locale DEVI SAPERE CHE L articolo 180 del RD n. 635/1940 prescrive l obbligo di esposizione del menù nei locali. L aspetto di un menù è diverso a seconda del locale e dell utenza a cui è indirizzato. Per esempio, in alcuni ristoranti si tratterà di un cartoncino informale, mentre in altri sarà realizzato con una carta più costosa e avrà un aspetto più elegante. In alcuni locali il menù può comprendere tutte le portate principali, mentre in altri può essere accompagnato anche da ulteriori liste, come la carta dei vini o dei dessert. In alcune tipologie di menù le portate possono essere raggruppate senza distinzione, mentre in altri possono essere ulteriormente classi cate: gli antipasti, per esempio, possono essere divisi in caldi, freddi, a base di carne o di pesce. L esposizione del menù del ristorante è obbligatoria per legge. 250 UDA 9 IL MEN

Qualità in Cucina
Qualità in Cucina
Per il primo biennio. DEMO: UDA 5 - Gli alimenti di base