I servizi igienici

I servizi igienici Anche per i servizi igienici esistono normative che stabiliscono il numero minimo di unità, che vanno previste in fase di progettazione del locale, e i requisiti necessari, tra cui l assenza di barriere architettoniche. Sempre più i locali dedicano particolare attenzione a questi spazi, che risultano curati nei dettagli e nelle rifiniture, per esempio con lavandini automatici ed erogatori di detergenti, sistemi di asciugatura avanzati e la presenza di ampi specchi. I servizi non devono essere direttamente comunicanti con la sala o con gli altri locali adiacenti come la cucina, ma devono essere dotati di un antibagno. L arredamento della sala ristorante Oltre che un notevole investimento finanziario, l acquisto dell arredamento è determinante per l immagine del locale. Per questo il mobilio va scelto in modo attento e coerente, senza eccedere nel mischiare stili e mode differenti, a meno che non sia una precisa scelta estetica. In generale, l arredamento e tutta l attrezzatura dovranno: avere un bell aspetto, cioè essere esteticamente gradevoli; essere semplici, dal momento che molto spesso semplicità è sinonimo di comodità; essere eleganti; essere funzionali e pratici, così da mantenere alti gli standard di pulizia del locale in modo semplice; essere leggeri, ma anche robusti e, quindi, duraturi; essere facilmente riassortibili anche dopo un periodo medio-lungo, così da poter sostituire gli elementi danneggiati senza dover cambiare tutto l arredamento; avere un buon rapporto qualità/prezzo. I tavoli La prima caratteristica di un tavolo deve essere la robustezza, che però va abbinata a un peso non eccessivo per rendere facile il suo spostamento e per limitare i danni dovuti agli urti. Il piano d appoggio deve essere di un materiale che possa essere pulito con facilità, abbastanza resistente, soprattutto in caso di contatto con liquidi e calore: può per esempio essere in legno laminato, in plastica o in metallo. 94 UDA 5 LE AREE OPERATIVE E IL MOBILIO DEL RISTORANTE

Qualità in Sala
Qualità in Sala
Per il primo biennio. DEMO: UDA 2 - L’organizzazione delle risorse