Il caffè

2 Il caffè Ca è , oltre a essere il nome di una bevanda, è anche il nome comune di una bella pianta tropicale, dai cui semi si produce la bevanda nota in tutto il mondo. Quali sono le sue caratteristiche e quali lavorazioni subiscono i semi per regalarci l aroma di una tazzina? La pianta del caffè Il ca è è una pianta sempreverde che può crescere no a 18 m nelle zone tro picali a clima caldo e umido, dove le abbondanti piogge si alternano a periodi asciutti. Anche l altitudine è importante: dev essere compresa fra i 200 e i 2000 m. La pianta del ca è, appartenente a una delle oltre 100 specie descritte nel genere Co ea, è infatti molto delicata e può essere danneggiata, oltre che dai parassiti, dal gelo e dal calore eccessivo, ma anche dal vento. La coltivazione è impegnativa, anche se, per facilitare la raccolta, le piante sono tenute entro un altezza massima di 3 m. Le foglie sono scure e lucide come quelle dell alloro; i ori, bianchi e riuniti in grappoli di 7, hanno un profumo simile al gelsomino e si possono trovare sullo stesso ramo insieme ai frutti, come accade nelle piante di agrumi. Dopo essere sbocciati, i ori sono impollinati per azione del vento o degli insetti. La produzione di frutti diventa massima a partire dai 5 anni di vita della pianta e dura circa 15 anni; successivamente diminuisce per esaurirsi a circa 20 anni. Queste piante sono largamente coltivate in Brasile, il primo Paese produttore, in Colombia e nel resto del Sud America, in Kenya, in Etiopia e in Costa d Avorio, oltre che in India, dove si producono i ca è monsonati ( pag. 273), sempre più popolari. Frutti del caffè. Rami della pianta di caffè carichi di frutti maturi. 270 UDA 12 LE BEVANDE CALDE Raccolta del caffè in una piantagione in Colombia.

Qualità in Sala
Qualità in Sala
Per il primo biennio. DEMO: UDA 2 - L’organizzazione delle risorse