Le tipologie di bar

Le tipologie di bar A partire dal secondo Dopoguerra, anche in Italia si diffondono gli snack bar, ovvero bar che, oltre alle bibite, offrono delle pietanze. Inizia così un nuovo modo di intendere il bar, che alla sola vendita affianca una piccola cucina, a volte in grado di servire anche primi e secondi piatti semplici. Nel giro di poco tempo, si sviluppano numerosi tipi di bar, sempre più specializzati per una clientela diversificata che chiede poca attesa, prezzi contenuti e buona qualità; il ristorante non è quindi più l unico luogo dove poter mangiare un piatto di pasta a pranzo. Oggi è molto difficile riconoscere dall esterno di che tipo sia un bar: molti locali offrono vari servizi per cui potrebbero rientrare in più categorie. Bar con servizio prevalentemente serale L AMERICAN BAR O COCKTAIL BAR è un bar specializzato nella preparazione di cocktail o bevande miscelate in generale. Normalmente ha musica di sottofondo e un atmosfera e arredi caratteristici. Spesso vi lavorano barman professionisti. Il PIANO BAR ha caratteristiche simili, con un offerta di musica dal vivo di solito limitata a un pianista che propone brani di musica soft o a richiesta, o che accompagna una voce solista. L APERITIF o APERITIVE BAR si trova nei grandi centri urbani e propone aperitivi serviti con stuzzichini, spesso su un banco molto ampio e lungo. A volte offre piatti più elaborati e ricchi (apericena). Il LOUNGE BAR è un bar molto di tendenza negli ultimi anni che punta sui concetti di relax e benessere. Il verbo inglese to lounge vuol dire «rilassarsi , e infatti i locali di questo tipo sono caratterizzati da ambienti caldi e accoglienti con divanetti morbidi, musica d atmosfera, luci soffuse e dettagli esotici. Il DISCO BAR è destinato a una clientela giovane: oltre alle bevande offre la musica e lo spazio, in alcuni casi, per ballare. Vi si servono soprattutto long drink e bevande di tendenza. Il NIGHT CLUB è un locale destinato a una clientela adulta, caratterizzato invece da musica più soft e ritmi meno stressanti dei locali destinati a una clientela giovane. Il servizio favorisce il contatto con il cliente. Qui si propongono bevande miscelate e prodotti di qualità. Il PUB, di origine anglosassone, ha un tipico arredamento in legno: qui si servono soprattutto birra alla spina e piccole preparazioni gastronomiche calde e fredde. Spesso, il cliente vi trova una sala di lettura, giochi (freccette o biliardo) e musica dal vivo. I pub si sono diffusi in tutta Europa, adeguandosi alle diversità nazionali: in Italia si sono trasformati in birrerie dove vengono proposte anche bevande miscelate, primi piatti, carne alla griglia e spesso un ampia scelta di panini e hamburger. Bar legati a strutture ricettive o di servizio Rientrano in questa categoria i bar d albergo, ma anche quelli che si trovano nei centri sportivi, nelle palestre o nelle piscine pubbliche, sulle vie di comunicazione (autogrill, bar ristoranti), negli aeroporti e nelle stazioni ecc. Il BAR D ALBERGO si trova dentro un hotel ed è destinato a soddisfare soprattutto le richieste della clientela che vi passa la notte. Posto strategicamente prima dell ingresso nella sala ristorante, così da invogliare il cliente a consumare un aperitivo prima del pasto e un digestivo dopo, ha dimensioni e caratteristiche strettamente correlate alla categoria dell albergo. 254 UDA 11 IL BAR: AMBIENTI E PROFESSIONISTI Il bar d albergo è in genere posto prima della sala ristorante.

Qualità in Sala
Qualità in Sala
Per il primo biennio. DEMO: UDA 2 - L’organizzazione delle risorse