Un caso a parte: il delivery

Un caso a parte: il delivery Delivery è una parola inglese che signi ca consegna a domicilio; in seguito alla pandemia di Covid-19 questo termine è diventato quanto mai signi cativo nel rappresentare il profondo cambiamento delle nostre abitudini alimentari. Il delivery permette ai ristoranti di aumentare la propria visibilità e acquisire nuovi clienti, che a loro volta possono provare nuove e diverse esperienze culinarie. Il suo successo è tale da essere diventato una vera e propria abitudine di massa, che è in continua evoluzione grazie ai seguenti tre fattori. Tecnologia: il delivery ha permesso ai clienti di evitare contatti, e perciò potenziali contagi, in periodo di pandemia, grazie alla possibilità data dalla tecnologia di richiedere un servizio di ristorazione con pochi click e di e ettuare pagamenti elettronici in tutta comodità dalla propria abitazione. Lavoro: il delivery ha permesso alle aziende del settore alimentare di continuare ad avere un guadagno nei periodi di limitazioni e lockdown. Ecosostenibilità Indica ciò che consente di garantire alle generazioni future le risorse naturali disponibili, affinché possano avere uno stile di vita uguale, se non migliore, di quello delle generazioni attuali. La battaglia per i diritti dei rider Con il termine rider in Italia ci si riferisce ai lavoratori che effettuano consegne a domicilio, spesso in sella a una bicicletta o a uno scooter, e che lavorano di solito per grandi network internazionali che operano attraverso una propria applicazione per smartphone. In termini legali sono spesso inquadrati come lavoratori autonomi, perché si tratta di prestazioni lavorative flessibili, in cui è il rider stesso a decidere gli orari del proprio lavoro. La scarsità di tutele tipica del lavoro autonomo (per esempio in caso di infortunio) e il funzionamento 22 UDA 1 IL MONDO DELLA RISTORAZIONE ICA SALA E DIRITTO zi o ca n LE PAROLE Sebbene il ne sia il medesimo, esistono due tipi di servizio delivery. Nel primo caso il ristorante è coinvolto in tutte le fasi ed è responsabile di tutti i fattori legati al delivery: qualità dei piatti, trasporto, tempi di consegna, costi, assistenza al cliente. Il secondo tipo di servizio delivery segue un processo che coinvolge, oltre al ristorante, un azienda intermediaria, con la sua piattaforma network, che fa da tramite tra ristorante e cliente e si occupa della consegna. In questo caso l azienda terza propone al consumatore nale una selezione di ristoranti e fornisce assistenza post-ordine. I servizi di delivery, come abbiamo visto, presentano molti vantaggi. Non vanno però ignorati i diversi aspetti negativi, in particolare in termini ambientali ed economici. Nel delivery si fa ampio uso di contenitori monouso, necessari per conservare il cibo durante il trasporto. Dal 2021 la plastica è stata obbligatoriamente sostituita dalla polpa di cellulosa, in quanto ecosostenibile e biodegradabile. Tuttavia, rispetto alla plastica, la polpa di cellulosa aumenta il rischio di perdita della temperatura e della consistenza. Un altro aspetto negativo del delivery che non va ignorato è il costo della consegna, che va aggiunto al costo di erogazione del servizio all interno del locale, a volte richiee CIV dendo un alta percentuale che lo rende meno conveniente. Edu Dal 2021 il confezionamento dei prodotti alimentari per il delivery deve avvenire con materiali come la polpa di cellulosa. Alimentazione: il delivery permette di ordinare piatti che per mancanza di capacità, tempo o attrezzatura sono spesso difficili da preparare a casa. stesso dei network, spesso accusati di favorire i lavoratori più disponibili, limitando così di fatto la loro possibilità di lavorare davvero in modo intermittente, ha portato negli anni a proteste e battaglie sindacali, allo scopo di ottenere un inquadramento contrattuale più favorevole e il riconoscimento di nuovi diritti. Gradualmente queste battaglie stanno avendo successo: nel 2021 è stato siglato il primo accordo sindacale tra un grande network e i suoi fattorini, che sono stati assunti come lavoratori dipendenti inquadrati sotto il contratto nazionale della logistica.

Qualità in Sala
Qualità in Sala
Per il primo biennio. DEMO: UDA 2 - L’organizzazione delle risorse