EDUCAZIONE CIVICA - Tovaglie di carta o di stoffa: quali

zi o ca n ICA e CIV sala A BASSO IMPATTO Edu Tovaglie di carta o di stoffa: quali sono più sostenibili? OBIETTIVO Le associazioni di categoria che gestiscono la produzione e la commercializzazione delle tovaglie in tessuto negli ultimi anni lamentano una perdita del volume d affari; le nuove forme di ristorazione, infatti, favoriscono una formula basata su tovaglie di carta usa e getta. Secondo uno studio condotto da Ambiente Italia, però, calcoli fatti sui cicli di lavaggio delle tovaglie in tessuto e sullo smaltimento delle tovaglie di carta dicono che l impatto ambientale del tessuto è senza dubbio inferiore. Rispetto alla carta, il tessuto consente infatti un risparmio dell 80% di risorse materiali, del 60% di risorse energetiche, del 60% di acqua, del 55% di emissioni di gas e del 75% di produzione di rifiuti da smaltire. emerso inoltre che in uno scenario di massima conversione all usa e getta i costi per lo smaltimento dei rifiuti generati dal monouso triplicherebbero rispetto alla gestione delle tovaglie in tessuto. Le tovaglie e i tovaglioli in tessuto hanno circa 76 vite, ovvero 75 cicli di lavaggio. A fine vita, il 91% dei materiali del tessuto è avviato al recupero, con un impatto sull effetto serra del 48% in meno rispetto ai prodotti monouso. In fase di smaltimento, il monouso finisce per il 55% in discarica, mentre il 45% è destinato all inceneritore. L 8% delle tovaglie in tessuto, invece, viene smaltito in discarica, l 1% in inceneritore e il resto viene riciclato. Tra le proposte del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) c è la creazione di un hub circolare per la raccolta degli scarti tessili, al fine da un lato di migliorare la gestione dei rifiuti e il riutilizzo dei materiali, e dall altro di realizzare progetti innovativi per la filiera del tessile, che in Italia ha un ruolo centrale ed è quindi fondamentale per la sostenibilità ambientale. 12 CONSUMO E PRODUZIONE RESPONSABILI OBIETTIVO CONTRO IL CAMBIAMENTO 13 LOTTA CLIMATICO Dividetevi in gruppi di tre e realizzate una campagna informativa per le scuole in cui riportate in forma grafica i dati dello studio spiegati sopra. Scegliete la tipologia di grafico più adatta per illustrare i diversi tipi di dati (a torta, istogramma ecc.) e presentate il risultato del vostro lavoro al resto della classe. POSATE, BICCHIERI, PIATTI E ACCESSORI DI SALA CAPITOLO 2 123

Qualità in Sala
Qualità in Sala
Per il primo biennio. DEMO: UDA 2 - L’organizzazione delle risorse