6. Influenza sociale: Sherif e Milgram

6. Influenza sociale: Sherif e Milgram 6.1 SHERIF E LE NORME DI GRUPPO | Lo studio dei gruppi ha aperto | T1 The Self and the reference groups p. 380 la strada alla ricerca delle modalità attraverso cui opinioni e comportamenti sono influenzati da altri individui. Muzafer Sherif (1906-1988), psicologo statunitense considerato tra i fondatori della psicologia sociale, sottolinea come, all interno dei gruppi, le opinioni delle persone tendano a modificarsi, convergendo verso posizioni moderate, che consentano al gruppo di riconoscersi in un punto di vista comune. Tali schemi di riferimento comuni sono definiti norme di gruppo e permettono al gruppo di avere una visione comune indispensabile per la sua sopravvivenza e per potersi riconoscere suoi membri. Viene quindi a determinarsi naturalmente un meccanismo di conformismo, che origina dalla spiacevole sensazione di sentirsi diverso e ai margini del gruppo di appartenenza. APPROFONDIAMO EFFETTO AUTOCINETICO: GLI EFFETTI DELLA PRESSIONE DEL GRUPPO In un famoso esperimento di Muzafer Sherif, i partecipanti all esperimento dovevano fissare un puntino luminoso intermittente posto a una distanza di 5 metri da loro e stimare se e di quanto si spostasse questa fonte luminosa. In realtà il puntino era fisso, ma, a causa di un illusione ottica chiamata effetto autocinetico , i soggetti avevano l impressione che esso si spostasse di circa dieci centimetri durante l osservazione. Dopo che i partecipanti ebbero stabilito una stima iniziale, furono suddivisi in sottogruppi e posti a osservare nuovamente lo stesso stimolo. Ciascun gruppo definì un valore dello spostamento della fonte luminosa, a cui si conformarono tutti i membri del gruppo. I partecipanti rappresentavano reciprocamente una fonte di informazione, e la stima del gruppo veniva presa come corretta. Si parla in questo caso di accettazione privata : gli individui nel valutare situazioni ambigue arrivano a considerare come giusta la definizione di una situazione appresa da altre persone giudicate come affidabili. 372 | PSICOLOGIA | Un effetto rischioso dell influenza sociale sulla valutazione delle informazioni si verifica quando le persone si devono confrontare con un evento senza possedere sufficienti informazioni per valutarlo personalmente: in questa situazione le fonti di massa vengono usate come metro di giudizio anche personale. Si pensi, per esempio, al fenomeno delle fake news e al potere orientativo della televisione e di Internet: approfondire individualmente un argomento scegliendo fonti affidabili e adeguate è il modo migliore per evitare il rischio di formare una propria opinione solamente sulla base di ciò che pensa il gruppo.

Spazio Scienze umane - volume 1
Spazio Scienze umane - volume 1
Psicologia - Metodologia della ricerca