6. Il lavoro dello psicoanalista

6. Il lavoro dello psicoanalista 6.1 LE ASSOCIAZIONI LIBERE | La psicoanalisi è prima di tutto una terapia che si rivolge alle persone per cercare di alleviare la loro sofferenza. Dobbiamo quindi provare a entrare nella stanza di uno psicoanalista per cercare di capire che cosa avviene al suo interno. Oggi lo studio di uno psicoanalista è un posto piuttosto simile a tanti altri: una poltrona, una scrivania, molto spesso una libreria. Talvolta dei giochi per i bambini o dei fogli per disegnare. In passato non sarebbe mancato mai un divanetto, quello che viene così spesso raffigurato nei film. Freud faceva stendere sul divano i suoi pazienti e si sedeva alle loro spalle in modo che non potessero vederlo. Era solito fumare dei sigari e si narra che il tempo di ogni seduta psicoanalitica corrispondesse, più o meno, a quello da lui impiegato per finire il sigaro, poco meno di un ora. I pazienti freudiani perciò dovevano rassegnarsi a respirare un fumo piuttosto intenso. Che cosa avviene durante una seduta di psicoanalisi? La regola principale che Freud dava alle persone che si rivolgevano a lui era quella delle associazioni libere. Il paziente, una volta accomodatosi sul lettino, doveva cominciare a parlare senza operare un controllo consapevole su quello che diceva. In altre parole, doveva dire tutto quello che gli veniva in mente, lasciando scorrere i suoi pensieri senza badare ai nessi logici, alla coerenza, al fatto che un episodio potesse o meno essere interessante. L esempio fatto da Freud stesso è quello di due persone che viaggiano sul treno, una accanto al finestrino e l altra seduta verso il corridoio. La persona seduta verso il corridoio (lo psicoanalista) chiede all altra (il paziente) di descrivere quello che vede nel paesaggio circostante e l altro gli riferisce tutto, senza omettere nulla. Il paziente deve quindi lasciarsi andare ai suoi ricordi e al filo dei suoi pensieri senza preoccuparsi di trovare subito un collegamento. Questa tecnica somiglia molto allo stream of consciousness, il flusso di coscienza , con il Freud nel suo studio utilizzava un divano per far stendere i pazienti. 346 | PSICOLOGIA |

Spazio Scienze umane - volume 1
Spazio Scienze umane - volume 1
Psicologia - Metodologia della ricerca