ESPERIENZE ATTIVE - I sistemi cognitivi 1 e 2

ESPERIENZE ATTIVE I sistemi cognitivi 1 e 2 Se una palla e una mazza da baseball costano 1.10 dollari, e la mazza costa un dollaro in più della palla, quanto costa la palla? Prova a rispondere su un foglio di carta prima di continuare a leggere l esercizio. Molto probabilmente hai scritto 0.10 dollari. Questa risposta è stata elaborata dal tuo sistema 1, eppure è sbagliata. L errore è dovuto al fatto che hai ragionato molto velocemente e intuitivamente. Adesso rileggi la domanda e cerca di riflettere più lentamente e in modo più consapevole. Questa volta verosimilmente la risposta che hai dato è 0.05 dollari. Hai infatti utilizzato il tuo sistema 2 in questo modo: se la palla costasse 0.10 dollari allora la somma di palla e mazza che costa un euro in più della palla (quindi 1.10) sarebbe 1.20. Quindi la risposta corretta è 0.05 dollari. Molto spesso per risparmiare risorse cognitive tendiamo a prediligere il sistema 1. Il sistema 2, invece, essendo più lento e consapevole, richiede maggiore dispendio di energie e nella nostra economia di risorse viene messo da parte. Questo si verifica perlopiù quando siamo sotto l impatto di un forte evento emotivo. Le emozioni, che sono la parte vitale del nostro essere e il punto nevralgico del nostro pensiero razionale, hanno una potenza tale da sbaragliare il sistema 2 e farci prendere la strada più veloce, ma talvolta sbagliata. La teoria di Kahneman trova un corrispettivo anche nelle attivazioni corticali che si verificano quando prendiamo delle decisioni. Le neuroscienze hanno dimostrato che nel nostro cervello esistono una parte dedicata al pensiero razionale e consapevole (la neocorteccia) e una piccola regione deputata al controllo emotivo (l amigdala). Quest ultima struttura è fondamentale nella percezione del pericolo e nella sopravvivenza della specie. Infatti, agisce molto velocemente quando siamo in preda a una forte emozione e non aspetta l elaborazione razionale della neocorteccia. Ma se questo meccanismo può essere utile quando ci troviamo in una situazione di immediata emergenza, non lo è quando dobbiamo prendere decisioni importanti che ci coinvolgono emotivamente e che riguardano il futuro a lungo termine. Secondo Kahneman, i nostri ragionamenti si basano su due sistemi di pensiero: uno più irrazionale e istintivo, l altro più razionale e consapevole. 312 | PSICOLOGIA |

Spazio Scienze umane - volume 1
Spazio Scienze umane - volume 1
Psicologia - Metodologia della ricerca